La Banca Pokémon sarà gratuita dopo la chiusura del Nintendo eShop di 3DS

Tutti coloro che hanno già scaricato e utilizzato in precedenza la Banca Pokémon e il Pokétrasferitore potranno continuare a usarli senza costi aggiuntivi.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

I nostri Pokémon sono salvi, per ora

Dopo il triste annuncio dell’addio all’eShop di 3DS e Wii U a partire da marzo 2023, i fan dei mostriciattoli tascabili hanno giustamente iniziato a chiedersi quale potesse essere il destino della Banca Pokémon, l’applicazione di storage a pagamento annuale per i giochi Pokémon di sesta e settima generazione.

Tramite un comunicato ufficiale, The Pokémon Company ha fatto sapere che, a partire dal giorno di chiusura del Nintendo eShop, tutti coloro che hanno già scaricato e utilizzato in precedenza la Banca Pokémon e il Pokétrasferitore potranno continuare a usarli senza costi aggiuntivi. Quindi, non sarà più possibile per i nuovi utenti scaricare l’applicazione dopo la chiusura dell’eShop, ma chi già la possiede potrà continuare a usarla, almeno fino a quando TPCi non deciderà di porre fine definitivamente al servizio.

Tutti i vecchi utenti potranno continuare a utilizzare la Banca Pokémon anche per trasferire i propri mostriciattoli su Pokémon HOME, ma sarà comunque necessario un abbonamento premium attivo a Pokémon HOME.

Potrebbero interessarti

No more posts to show