Bayonetta 3: PlatinumGames ha lavorato in totale libertà secondo il vicepresidente

Nuovi dettagli sulla nascita di Bayonetta 3: Nintendo rispetta a tal punto il lavoro di PlatinumGames da lasciarle carta bianca!

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Nintendo ha promosso ogni scelta creativa senza interferenze

Di recente, Hideki Kamiya, vicepresidente e una delle figure chiave di PlatinumGames, ha rilasciato un’interessante intervista presso IGN parlando a fondo del processo produttivo di Bayonetta 3 e delle sue speranze su come l’avrebbe ricevuto il pubblico durante il primo grande trailer del gioco. Ve ne riportiamo alcuni frammenti!

Guardando il trailer che abbiamo rilasciato a settembre spero che vi rassicuriate sul fatto che abbiamo lavorato duramente sullo sviluppo e dovrebbe anche confermare che ci sono molti nuovi elementi in questo gioco che non erano in Bayonetta 1 e 2. Spero che il filmato rilasciato finora alimenterà le vostre aspettative per questo gioco.

[…]

All’inizio del trailer, gli spettatori avrebbero potuto sentirsi confusi su che gioco fosse, e anche quando abbiamo introdotto alcuni nemici non era ancora chiaro… e poi è apparsa Bayonetta. Penso che il fatto che siamo stati in grado di sviare nel trailer dimostri che il nuovo gioco ha una sua personalità. Bayonetta 3 ha un aspetto leggermente diverso e include alcuni nuovi tipi di gameplay, quindi spero che i giocatori lo troveranno fresco.

[…]

Quando abbiamo rilasciato il trailer precedente, alcuni fan hanno pensato che forse lavorare con Nintendo significava che fossimo soggetti a una sorta di restrizioni in termini di espressione creativa, ma non è assolutamente così. Questo sarà un Bayonetta al 100%.

Ed è vero: quel trailer ingannò tutti per una discreta manciata di secondi, proponendo un’atmosfera bellica che sembrava tutto fuorché il terzo capitolo dedicato alla strega. E voi come ve l’aspettate Bayonetta 3?

Potrebbero interessarti

No more posts to show