News

Retro Studios erano inizialmente preoccupati dalle specifiche tecniche di Nintendo Wii

Game

Non fu certamente amore a prima vista tra i Retro Studios e Nintendo Wii, ma presto capirono dove Nintendo voleva andare a parare.

Non fu certamente amore a prima vista tra i Retro Studios e Nintendo Wii, ma presto capirono dove Nintendo voleva andare a parare.

Retro Studios
Ottobre 4, 2021

La console destava qualche dubbio sulla performance.

Conosciamo tutti il successo di Nintendo Wii, ma dovete sapere che inizialmente la console destò vari dubbi sulla performance e tra coloro che dubitavano possiamo senz’altro annoverare Retro Studios.

Bryan Walker (che ha lavorato per Retro Studios partendo da Metroid Prime 2 prima di diventare produttore senior di Metroid Prime 3 e direttore di Donkey Kong Country Returns) ha spiegato a Kiki Talkz come l’azienda fosse “leggermente preoccupata” dopo aver visto le specifiche tecniche della console Nintendo. Solo dopo che Nintendo ha svelato il Wii Remote e dopo aver visto l’interesse generato durante l’E3 2006, Retro Studios ha finalmente compreso l’approccio della grande “N”.

Ecco di seguito le parole di Walker:

Credo stessimo parlando con Mr.Takeda, uno dei direttori esecutivi senior della sezione hardware, riguardo al formato Wii e alle specifiche tecniche di Wii. Ricordo che con Jack Matthews (sviluppatore della tecnologia ingegneristica) in particolare – ciò è accaduto all’E3 se ricordo bene – sapevamo cosa avrebbe montato Xbox 360, sapevamo cosa avrebbe montato PS3 e le specifiche iniziali che vedemmo ci fecero capire che questa console non era competitiva dal punto di vista di specifiche hardware, dal punto di vista della memoria, e elencammo tutti gli svantaggi che c’erano. Per essere diretti, eravamo leggermente preoccupati e poi “ta-da”: mostrarono il Wii Remote. In quell’occasione tutto il team se ne uscì all’unisono con un “Ohhhhh. Ahhhh. Okay”. Tutti si misero a guardare dove sarebbe stata mostrato Wii e vedemmo la carica di persone che correvano oltre lo stand Sony PS3 per mettersi in fila per lo stand Nintendo Wii per giocare alla nuova console. A quel punto dicemmo “Ah okay. Adesso capiamo. Rimaniamo in silenzio”.

Bryan Walker

Potrebbe interessarti:
La box art di Advance Wars per Switch è un tributo a quella originaria per GBA.

Walker ha anche rivelato che Retro fu uno dei primi studio a poter vedere il Wii Remote, per quanto non fosse nella sua versione definitiva.

Che ne pensate dei dubbi iniziali di Retro Studios sull’hardware di Wii? Quali sono i giochi Retro di quell’epoca che ricordate con più gioia?

Fonte: YouTube,

3 thoughts on “Retro Studios erano inizialmente preoccupati dalle specifiche tecniche di Nintendo Wii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *