News

Project Zero: Maiden of Black Water, mostrati nuovi costumi

Game

Koei Tecmo ha pubblicato nuove immagini per Project Zero: Maiden of Black Water, mostrando dei nuovi costumi che verranno aggiunti nella versione rimasterizzata.

Koei Tecmo ha pubblicato nuove immagini per Project Zero: Maiden of Black Water, mostrando dei nuovi costumi che verranno aggiunti nella versione rimasterizzata.

Project-Zero-Maiden-of-Black-Water-Nintendo-Switch-NintendOn
Agosto 22, 2021

Il titolo si aggiorna con nuovi contenuti

Lo scorso giugno, in occasione dell’E3 2021, è stato annunciato il ritorno di Project Zero: Maiden of Black Water in versione rimasterizzata. Purtroppo, al contrario dell’edizione originale per Wii U, non saranno inclusi i costumi di Samus e Zelda, ma attraverso degli screenshot Koei Tecmo ha mostrato alcuni abiti e accessori che verranno aggiunti nella nuova versione.

Ecco la lista completa:

Nuovi costumi:

  • Yuri Costume Esclusivo Preorder: “Ryza Outfit” / “Ryza Hat”
  • Yuri Costume: Punk Ensemble
  • Yuri Costume: Cutesy Goth Ensemble (Nero)
  • Yuri Costume: Costume da bagno (Blu)
  • Yuri Costume: Tuta da triathlon
  • Miu Costume: Miku Hinasaki Outfit (The Tormented)
  • Miu Costume: Cutesy Goth Ensemble (Bianco)
  • Miu Costume: Costume da bagno (Giallo)
  • Miu Costume: Costume da bagno (Rosa)
  • Ren Costume: Groom’s Outfit

Nuovi Accessori:

  • Yuri Costume: White Lily
  • Yuri Costume: Black Lily
  • Miu Costume: White Lily
  • Miu Costume: Black Lily
  • Yuri Costume: Fascia per capelli da cameriera
  • Miu Costume: Fascia per capelli da cameriera
  • Yuri Costume: Anello “In This Cage”
  • Miu Costume: Anello “In This Cage”

Potrebbe interessarti: Suda51 ammette che, se fosse per lui, No More Heroes 4 uscirebbe tra 10 anni

Ricordiamo che Project Zero: Maiden of Black Water sarà disponibile dal 28 ottobre 2021 per Nintendo Switch, PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X e S, Xbox One e PC (via Steam), e anche questa riedizione non sarà tradotta in italiano ma supporterà solo la lingua inglese, tedesca e francese.

Fonte: Koei Tecmo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *