News

Game Pass su Nintendo Switch? Spencer spiega perché non è ancora nei piani di Microsoft

Game

Phil Spencer ha spiegato perché al momento non abbiamo assistito ad una diffusione del servizio anche oltre i confini della Casa di Redmond.

Phil Spencer ha spiegato perché al momento non abbiamo assistito ad una diffusione del servizio anche oltre i confini della Casa di Redmond.

game-pass-nintendo-switch-nintendon
Agosto 16, 2021

L’industria parrebbe non essere pronta

Mentre il Game Pass diventa mese dopo mese un servizio imprescindibile per ogni possessore di Xbox e di un pc da gaming, l’utenza legata alla piccola ibrida giapponese spera da sempre di poter usufruire in qualche modo dello stesso catalogo sui lidi nintendari. Nonostante i tanti rumor al riguardo, Phil Spencer ha spiegato perché al momento non abbiamo assistito ad una diffusione del servizio anche oltre i confini della Casa di Redmond.

Vorrei che l’industria continuasse a crescere e che accelerasse la sua crescita. Se compri Switch, e vuoi giocare a Minecraft, e nel mentre compro una PlayStation ai miei figli… se non possono giocare insieme, ciò non aiuta il settore a crescere, per me. Quel tipo di guerra può aiutare un device ad avere la meglio su di un altro device, ma non aiuta l’industria. Credo che se ci concentrassimo sulla felicità del giocatore e sulla facilità di accesso e accessibilità, nel lungo periodo potrebbe essere la strategia giusta. E penso che l’industria si muoverà in quella direzione, perché è questo che chiedono i giocatori.

Voglio che la totalità dell’esperienza Xbox possa essere qualcosa in grado di essere trasferita. Non abbiamo piani per portarla su piattaforme chiuse al momento, principalmente perché queste piattaforme chiuse non vogliono qualcosa come il Game Pass. Ci sono un sacco di piattaforme aperte lì fuori pronte ad accoglierci: il web, il PC e il mobile. Quindi, francamente, ci siamo concentrando su queste piattaforme.

Questo non vuole essere un rifiuto per chi possiede un sistema adatto alle proprie esigenze. Capisco perché la “rottura” del Game Pass sia qualcosa che non vogliono adesso. Alla fine, quando affermiamo di volere Xbox nelle case di tutti, intendiamo sul serio di voler portare la nostra esperienza sui device che i giocatori desiderano.

Potrebbe interessarti:
Una vecchia pubblicità di Final Fantasy VII prendeva in giro Nintendo

Cosa ne pensate delle parole del buon Phil? Che Microsoft abbia già tentato di muoversi incontrando tuttavia la resistenza di Nintendo? Purtroppo nessuno può confermarlo, speriamo però che il tempo vedrà servizi come il Game Pass diffondersi a macchia d’olio tra tutti i sistemi e giocatori.

Fonte: gamesradar,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *