News

Niantic risponde alla community di Pokémon GO in seguito alle minacce di boicottaggio

Game

L’ultimo aggiornamento di Pokémon GO sta causando forti malcontenti, e alcuni utenti minacciano il boicottaggio. Niantic risponde alle critiche.

L’ultimo aggiornamento di Pokémon GO sta causando forti malcontenti, e alcuni utenti minacciano il boicottaggio. Niantic risponde alle critiche.

Agosto 7, 2021

L’ultimo aggiornamento del gioco sta causando malcontento

In occasione della pandemia che stiamo attraversando da ormai quasi un anno e mezzo, Niantic decise di prendere delle contromisure per adattare Pokémon GO alle esigenze dei giocatori: incluse diverse feature nel gioco, come la possibilità di fare raid a distanza, alcuni cambiamenti alla GO Battle League, ma soprattutto incrementò il raggio di interazione con le Palestre e i Pokéstop, aumentando la distanza minima da 40 metri a 80 metri.

Potrebbe interessarti: I risultati finanziari di Nintendo fanno calare il prezzo delle azioni

I giocatori di Pokémon GO, con il passare del tempo, hanno cominciato a sostenere che questi cambiamenti sarebbero durati per sempre, ma non sembra essere questo il caso: Niantic ha infatti annunciato che la distanza di interazione con i Pokéstop sarà nuovamente dimezzata (ed è già stata aggiornata negli Stati Uniti e in Nuova Zelanda), e i giocatori non hanno preso bene la notizia.

La community sostiene che il gioco abbia tratto enormi benefici da questo incremento della distanza di interazione, e perciò alcuni rappresentanti hanno scritto una lettera aperta a Niantic illustrando le loro ragioni agli sviluppatori.

Alcuni utenti su Twitter e Reddit hanno persino proposto di boicottare il gioco nel caso la loro richiesta non venisse accolta. Questa situazione spinosa ha spinto Niantic a rispondere pubblicamente alla community, cercando di venire incontro ai giocatori.

Abbiamo ricevuto il vostro feedback sul un cambiamento in particolare – quello che riguarda la distanza d’interazione con Pokéstop e Palestre. Abbiamo riportato la distanza dagli 80 ai 40 metri originali già in America e in Nuova Zelanda, perché vogliamo che le persone si connettano con i luoghi reali nel mondo reale, e che visitino posti degni di essere esplorati.

Il comunicato di Niantic dice, in buona sostanza, che il feedback della community è stato ricevuto forte e chiaro e che hanno incaricato un team apposito per cercare una soluzione a questo problema. I cambiamenti verranno comunicati il 1° settembre 2021, con l’inizio della nuova stagione di gioco, e sono certi di riuscire a trovare una soluzione che faccia incontrare i bisogni dei giocatori con la visione degli sviluppatori.

Il nostro obiettivo è di creare un’esperienza divertente e emozionante che rimanga fedele alla nostra missione (esplorare e connettere), e vi ringraziamo per essere entrati in contatto con noi con i vostri feedback sentiti e costruttivi.

Cosa ne pensate di questa situazione? Ha ragione la community a chiedere di lasciare inalterate le nuove funzioni di Pokémon GO?

Fonte: Niantic,

One thought on “Niantic risponde alla community di Pokémon GO in seguito alle minacce di boicottaggio

  1. Pingback: Metroid: Nintendo spiega le origini del nome della storica saga - NintendOn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *