News

Monster Hunter Rise, ecco l’analisi tecnica di Digital Foundry

Game

Dopo l’ottimo riscontro ricevuto nella nostra recensione, è arrivato anche il parere tecnico da parte della rubrica Digital Foundry.

Dopo l’ottimo riscontro ricevuto nella nostra recensione, è arrivato anche il parere tecnico da parte della rubrica Digital Foundry.

monster hunter rise pc
Marzo 24, 2021

I cacciatori di mostri sotto la lente di ingrandimento

In arrivo il prossimo 26 marzo, Monster Hunter Rise è senza dubbio il titolo più atteso per Nintendo Switch della prima parte dell’anno.

Dopo l’ottimo riscontro ricevuto dalla nostra recensione, è arrivato anche il parere tecnico da parte della rubrica Digital Foundry, capace come di consueto di sviscerare nel dettaglio tutti gli aspetti più tecnici della produzione Capcom.
Ecco il video pubblicato su YouTube:

Nel dettaglio, Monster Hunter Rise presenta le seguenti caratteristiche:

  • Non utilizza il RE Engine appieno, ma ne sfrutta solo una parte
  • La profondità di campo è presente nei filmati
  • Risoluzione 756p in modalità docked, 540p in quella portatile
  • La solidità delle animazioni non sempre funziona, e si evidenziano alcune compenetrazioni come per esempio i piedi che entrano nel terreno
  • L’animazione d’attacco è praticamente speculare a quella di Monster Hunter World
  • Il fogliame è animato e reagisce al personaggio, ma il rendering delle ombre è molto basso
  • Le ombre degli alberi sono statiche, mentre sono dinamiche in Monster Hunter World
  • Quando i nemici sono a distanza, il loro aggiornamento è dimezzato a 15 frame al secondo
  • Il titolo gira fluidamente a 30 frame per secondo tranne rari cali
  • C’è il supporto all’uscita audio 5.1

Potrebbe interessarti:
Monster Hunter Rise – Recensione in ascesa

Secondo Digital Foundry, insomma, Monster Hunter Rise è sicuramente un buon lavoro da parte di Capcom su Nintendo Switch, seppur con alcuni compromessi dovuti ai limiti tecnici della macchina.
E voi cosa ne pensate?

One thought on “Monster Hunter Rise, ecco l’analisi tecnica di Digital Foundry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *