La causa di Epic contro Apple potrebbe avere conseguenze per altri proprietari di piattaforme

Fortnite Switch
La causa di Epic contro Apple potrebbe avere ripercussioni anche per altre piattaforme come la stessa Nintendo, in quanto portatile, secondo uno dei giudici.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Switch accomunato ai dispositivi iOS per il fattore portabilità.

Secondo uno dei giudici, la causa di Epic contro Apple potrebbe avere “significative e serie conseguenze” per altri proprietari di piattaforme come la stessa Nintendo.

Dopo che il colosso del battle royale, Fortnite è stato rimosso dall’App Store ad agosto per aver violato termini e condizioni, Epic ha chiamato in causa Apple per il fatto di prendersi il 30% della parte dovuta agli sviluppatori ed ha dichiarato una vera e propria guerra.

Tuttavia secondo gli ultimi documenti legali, pubblicati venerdì, il giudice Yvonne Gonzales Rogers ha fatto notare come ciò non è differente da quanto accade su altre console, le quali chiedono agli sviluppatori esattamente il 30%.

Senza dubbio Sony, Nintendo, Microsoft mettono in opera tutti gli stessi giardini recintati o modelli di piattaforma chiusa in stile Apple, in cui l’hardware, il sistema operativo, il negozio digitale, e le IAP sono tutte esclusive del proprietario della piattaforma

Il giudice ha anche menzionato come Nintendo Switch, i laptop da gaming e i tablet potrebbero avere una significativa sovrapposizione strutturale con le piattaforme iOS per via del proprio design portatile.

Una decisione definitiva dovrebbe tenere conto maggiormente anche dell’impatto di questo modello a giardini recintati date le potenziali significative e serie ripercussioni per Sony, Nintendo e Microsoft e le loro piattaforme per i videogiochi.

Il caso di Epic contro Apple potrebbe diventare un vero e proprio processo già da luglio del prossimo anno. Che ne pensate di questa situazione? Potrebbe arrivare ad influenzare anche Nintendo Switch?

Potrebbero interessarti

No more posts to show