The Wonderful 101, Kamiya sugli incontri con Nintendo e i cambiamenti nell’art direction

The Wonderful 101

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

…o di come far valere le propri idee.

In una recente edizione di Famitsu, Hideki Kamiya di Platinum Games si è unito al game director e sceneggiatore Yoko Taro, per discutere della loro comune riluttanza nello scendere a compromessi sulle proprie visioni creative. Questo ha spinto Yoko Taro a chiedere di The Wonderful 101, avendo sentito che l’art direction del gioco era piuttosto differente durante le prime fasi di sviluppo.

Kamiya ha spiegato la situazione in questo modo:

Hideki Kamiya


Si, ma quella era più una situazione nella quale io non ero sicuro sullo stile da scegliere. Anche se avevo pensato che a Nintendo non sarebbe piaciuta, ho comunque provato a proporre la mia idea. A quel punto loro hanno risposto “Si…Non siamo molto sicuri che questa sia la miglior soluzione”. (Risata) Io ho continuato a giustificare il perché delle mie scelte. Alla fine ho realizzato qualcosa che ha incontrato i gusti di Nintendo, ma in seguito, parlando con Inaba dell’accaduto mi ha detto “Stavi veramente spiegando loro la tua posizione? Io pensavo che tu fossi soltanto offeso – non avrei saputo dire”. (Risata)

Atsushi Inaba è il direttore creativo capo di Platinum Games e molto probabilmente era presente al meeting insieme a Kamiya.

Sarebbe interessante capire quali sono stati i reali cambiamenti nello stile di The Wonderful 101. Chissa se il buon Kamiya si aprirà ulteriormente in futuro. Voi che ne pensate? Vi piace lo stile di questo titolo?

Potrebbero interessarti

No more posts to show