News

Sakurai sulla morte di Iwata: “Super Smash Bros. Ultimate è stata l’ultima missione che mi ha affidato”

Scritto da

Pubblicato il
04 Febbraio 2020

Uno spaccato del rapporto tra Sakurai e il compianto presidente

La società di Shigesato Itoi, Hobonichi, ha pubblicato unintervista con Masahiro Sakurai, il director di Super Smash Bros. Ultimate. In una parte dell’intervista, Sakurai parla della morte di Satoru Iwata, ex presidente di Nintendo.

Ecco la traduzione dell’intervista:

Masahiro Sakurai

Prima di ricevere la telefonata, mi sentivo fiacco, appesantito.
Quando mio nonno e mia nonna sono morti, ho avuto quella sensazione e per qualche motivo per Iwata è successa una cosa simile. Anche se non sono uno che parla di cose spirituali, mi chiedo se ho avuto un presentimento.
Ho deciso che avrei comunque finito il progetto Super Smash Bros. : era il modo migliore per onorare Iwata-san.

Così è uscito Super Smash Bros. Ultimate, giusto? Quella fu l’ultima missione che mi fu affidata da Iwata-san. Quel gioco ha venduto tantissimo non solo in Giappone ma anche all’estero ed è diventato il titolo più venduto del 2018 in Giappone.
Le persone hanno davvero apprezzato il gioco, che ha avuto ottimi riscontri ovunque. Mi sento davvero grato per questo.

Sakurai non è sicuro di cosa gli riservi il futuro e di quale possa essere la sua prossima missione. Il DLC per Super Smash Bros. Ultimate “già non faceva parte della missione” ha detto.

Satoru Iwata è stato un personaggio davvero importante per Nintendo e lo conferma il fatto che venga spesso ricordato con così tanto affetto.

641 PHP files were required to generate this page.