News

Ipotizzata una finestra di lancio per Nintendo Switch Pro

Scritto da

Pubblicato il
30 Gennaio 2020

Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova!

I rumor sul fantomatico Nintendo Switch Pro tornano periodicamente a fare capolino sulla rete, e oggi, a distanza di una settimana dal precedente leak, arrivano nuove informazioni.

La notizia proviene da Taiwan e descrive una situazione già molto avanzata riguardo allo sviluppo della prossima console di Nintendo. Stando a questa fonte, le specifiche hardware di Switch Pro sarebbero già state finalizzate e per il SOC, ovviamente sviluppato da nVidia, Nintendo avrebbe richiesto una personalizzazione maggiore rispetto a quanto fatto per il Tegra X1 integrato nella console originale. Questa informazione contrasta con altre notizie arrivate nei mesi passati che vedevano alla base di Switch Pro una versione ulteriormente potenziata del Tegra X1+, utilizzato per Switch Lite e per la nuova versione di Nintendo Switch.

L’arrivo della console dovrebbe essere davvero vicino perché la produzione dovrebbe iniziare tra l’estate e l’autunno di quest’anno, con la disponibilità sul mercato prevista per la stagione natalizia 2020. Questa finestra di lancio andrebbe a sovrapporsi a quelle già confermate di Playstation 5 e Xbox Series X. Nintendo afferma da anni di non sentirsi in concorrenza diretta con Sony e Microsoft ma, dal punto di vista dei consumatori, si avrebbe il lancio praticamente contemporaneo di tre console da gioco: una mossa davvero audace per la casa di Kyoto che forse avrebbe potuto aspettare un periodo meno affollato, senza dover condividere il palcoscenico con le altre due protagoniste dell’anno.

Passando alle specifiche tecniche, si parla di una GPU basata su architettura Volta (quindi precedente all’odierna Turing, presentata nel 2018) e una batteria dalla maggiore durata. La potenza disponibile sarebbe un grosso passo in avanti rispetto alla console attuale ma, come già vociferato in precedenti rumor, non dovrebbe comunque essere sufficiente per il supporto del 4K.

Ricordandovi che tutte queste informazioni non sono state confermate in alcun modo, non mancheremo di aggiornarvi nel caso in cui emergessero nuove informazioni.

641 PHP files were required to generate this page.