News

Junichi Masuda spiega perchè Game Freak preferisce rimanere un piccolo team

Scritto da

Pubblicato il
05 Ottobre 2019

Pochi ma buoni?

Junichi Masuda, uno dei membri più influenti di Game Freak, ha spiegato a Game Informer perchè il suo team preferisce non espandersi e rimanere “solo” sui 180-200 dipendenti, ossia quelli che stanno attualmente lavorando su Pokémon Spada e Pokémon Scudo. Infatti altri studi come Ubisoft, EA e Activision contano tantissimi dipendenti, al cui confronto Game Freak può essere considerato un team piccolo.

Masuda, che lavora con Game Freak fin dai primi tempi, ha spiegato che potrebbe lavorare anche con 20 dipendenti. Per lui avere troppi membri in un team equivale ad avere troppi cuochi in cucina, con meno persone invece la comunicazione è più efficiente.

Game Freak presenta al suo interno un sotto-team che è ancora più ristretto di quello principale. Si chiama Gear Project e si occupa dei progetti minori non appartenenti all’universo Pokémon, fra cui Little Town Hero, HarmoKnight, Pocket Card Jockey e Giga Wrecker Alt.

Masuda ha rivelato infine che se potesse lavorare nel Gear Project gli piacerebbe sviluppare uno shooter dello stesso genere di R-Type.

Parlando di Pokémon Spada e Pokémon Scudo, ultimamente Game Freak ha rivelato di aver preso in considerazione l’idea di cambiare il sistema di combattimento.

Secondo voi Game Freak fa bene a non espandersi?

Fonte: Game Informer,
831 PHP files were required to generate this page.