Hot News

Pokémon Spada e Scudo, tutte le novità rivelate a Game Informer

Scritto da

Pubblicato il
02 Ottobre 2019

Tanti i dettagli emersi!

Game Informer ha avuto modo di parlare con gli sviluppatori di Pokémon Spada e Scudo, titoli facenti parte della prossima generazione di mostriciattoli tascabili e che faranno il loro debutto il prossimo 15 novembre. Vediamo insieme quali dettagli sono stati diffusi!

Addio alle MN

Le Macchine Nascoste non saranno incluse in Pokémon Spada e Scudo. A spiegare il motivo è stato il director Kazumasa Iwao, il quale ha affermato che il concetto di MN, soprattutto dopo Sole e Luna, non sarebbe stato adatto a questi nuovi titoli che presenteranno per la prima volta le Terre Selvagge, aree vaste e ampiamente esplorabili. L’obiettivo di Game Freak è dare ai giocatori massima libertà.

Autosalvataggio opzionale

Sapevamo già dell’inclusione dell’autosave grazie ad alcuni screenshot emersi in rete, ma adesso abbiamo la conferma di Game Freak. L’autosalvataggio è reale e sarà disponibile lungo tutta la durata del gioco. Per il director Ohmori, questo è un passo fondamentale per preservare i progressi durante la campagna. In ogni caso, per i più nostalgici, l’opzione sarà disattivabile.

18 Palestre

Game Freak ha affermato che i giocatori potranno aspettarsi ben 18 Palestre, suddivise in base a due tipi di Leghe, una Maggiore e una Minore. In base alla versione di gioco, le Palestre cambieranno tipo. Per esempio: in Spada sarà presente il tipo Lotta, mentre in scudo il tipo Spettro. L’idea è quella del costante rinnovamento della regione di Galar, che offrirà sfide diverse a seconda del periodo.

Condivisore Esperienza sempre attivo

Il Condivisore Esperienza ha da sempre permesso di dividere i punti exp. accumulati durante ogni scontro tra i vari membri del party. In Pokémon Spada e Scudo questo strumento sarà sempre attivo, a differenza del passato — se si vogliono escludere i più recenti Let’s Go. Ogni Pokémon riceverà lo stesso ammontare di esperienza col progredire dell’avventura e delle lotte.

I grandi esclusi torneranno in futuro

Sapevamo già che il Pokédex dei prossimi titoli sarà più ristretto quest’anno, ma Game Freak ha provato a spiegare i motivi dietro questa scelta. La priorità, per Spada e Scudo, è stata quella di valorizzare tutte quelle idee di gameplay che altrimenti sarebbero state accantonate. A tal proposito, ci sarebbero nuovi tipi di sfide ancora non rivelati dalla software house.

Per GF, inoltre, i giocatori saranno soddisfatti dei Pokémon incontrati, perché scelti per abitare nel modo più spontaneo la regione di Galar. Per concludere, i mostri che non vedremo in Spada e Scudo faranno il loro ritorno nelle prossime regioni in futuro e Pokémon Home avrà un ruolo centrale nel riunire assieme tutte le specie conosciute.

Uova a profusione? Non è più necessario

Game Freak ha affermato che con questi nuovi capitoli non sarà più indispensabile schiudere centinaia di uova (meccanica denominata breeding) per dare vita ad un Pokémon competitivo. Molto lavoro è stato compiuto per offrire sistemi che permettano ai giocatori di usare i Pokémon che desiderano (quindi anche quelli usati nell’avventura principale e quelli importati dai vecchi giochi) nelle battaglie competitive. Sarà anche possibile cambiare la natura del nostro Pokémon.

Cosa ne pensate di tutte queste informazioni? Game Freak è riuscita a stuzzicare il vostro interesse? E cosa avrà ancora da mostrare ai giocatori di tutto il mondo?

Fonte: Game Informer,
603 PHP files were required to generate this page.