Nintendo risponde alla questione del drifting dei Joy-Con

Joy-Con

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Le “derapate” che non ci piacciono

Sin dal lancio di Nintendo Switch, molti giocatori si sono lamentati di problemi con i Joy-Con.

Nel corso del tempo, infatti, sembra che i controller si deteriorino (in particolare quello sinistro); questo provoca come risultato che spesso le asticelle inviano input alla console, anche se non vengono effettivamente mosse (il cosiddetto fenomeno del “drifting”, letteralmente “andare alla deriva”).

A questo proposito lo studio legale Chimicles Schwartz Kriner & Donaldson-Smith ha presentato una class action proprio settimana scorsa a seguito dei molti reclami.

The Verge ha chiesto a Nintendo un commento sulla questione. La risposta della grande N è qui di seguito:

Noi di Nintendo, siamo molto orgogliosi dei prodotti che creiamo e ci adoperiamo per apportarvi migliorie continue. Siamo al corrente delle segnalazioni riguardanti il fatto che alcuni controller Joy-Con non rispondono in modo corretto. Vogliamo che i nostri consumatori si divertano con Nintendo Switch, e se qualsiasi cosa non raggiunge questo obiettivo, li incoraggiamo a visitare  http://support.nintendo.com così da potergli fornire aiuto.

Che ne dite di questa risposta? Avete esperienza di problemi con i vostri Joy-Con? Avete provato a contattare l’assistenza Nintendo? Siete riusciti a risolvere gli eventuali malfunzionamenti?


Potrebbero interessarti

No more posts to show