News

Pokémon Spada e Scudo, Game Freak torna sui motivi dietro l’esclusione del Dex Nazionale

Scritto da

Pubblicato il
17 Giugno 2019

Le scelte nel dettaglio

In un’intervista rilasciata sulle pagine di Famitsu, Game Freak è tornata a parlare dell’assenza del Pokédex Nazionale nei giochi Pokémon di prossima generazione.

I motivi dietro questa scelta tanto discussa possono essere riassunti nei seguenti punti:

  • Per Masuda il passaggio a Switch ha portato ad un ammontare di tempo di sviluppo di gran lunga superiore, il tutto per rendere l’impatto grafico e le animazioni molto più dettagliati. Un altro aspetto dietro la scelta dell’esclusione del Dex Nazionale sarebbe da ricercare nel numero di creature tascabili, ora oltre le mille unità se si considerano le Mega e le forme alternative. Altro motivo che ha portato a questo sviluppo è il bilanciamento dei nuovi Pokémon con nuove abilità; a detta di Masuda sarebbe stato complicato includere tutti i Pokémon anche nei futuri titoli della serie. Una scelta, pare, ormai necessaria e che prima o poi doveva essere fatta.
  • Stando ad Ohmori, anche in Pokémon Sole e Luna includere tutti i Pokémon si rivelò un’impresa difficile da gestire, e con Spada e Scudo e il rifacimento dei modelli bisognava prendere una decisione. Tuttavia, per Ohmori, le Terre Selvagge e la storia offriranno contenuti di gran lunga superiori rispetto al passato.
  • Sulla possibilità di aggiungere il resto dei Pokémon con aggiornamenti futuri, il tutto è ancora incerto. Tuttavia, anche se non presenti in Spada e Scudo, Game Freak ha intenzione di mettere in luce nei titoli che verranno le creature assenti, tramite Pokémon Home. La software house non vuole che i giocatori dei passati capitoli si sentano trascurati.
  • I Pokémon rivisitati graficamente in Spada e Scudo appariranno nei capitoli futuri? Allo stato attuale, questa opzione verrà presa in considerazione. Tuttavia, con l’inclusione di meccaniche quali Mega Evoluzioni e Dynamax applicate a tutti i Pokémon, questo porterebbe ad una maggiore produzione grafica e un nuovo ribilanciamento, quindi rendere questa opzione realtà sarà complicato.
  • Il concept dietro Pokémon Home sta ad indicare un luogo dove è possibile tornare. Portare i Pokémon da un gioco all’altro è come imbarcarli lungo un viaggio. A detta di Masuda, è come dire che “Questa regione è fredda, quindi me ne starò a casa”. Riguardo Pokémon Home, Game Freak vorrebbe aggiungere elementi di gameplay all’applicazione.
  • Masuda ha affermato che, tramite Pokémon Home, vorrebbe permettere il trasferimento dei Pokémon anche sui titoli spin-off della serie.

Questi i motivi, secondo Game Freak, che hanno portato all’esclusione del Dex Nazionale. Per quanto alcuni di essi possano essere effettivamente validi, la scelta appare comunque molto discutibile per tutti i fan della serie.

È possibile che solo il tempo e il lavoro sui modelli degli altri Pokémon potrà regalarci un capitolo della serie per così dire definitivo. Vedremo come evolveranno le cose e se cambieranno le strategie di Game Freak.

Fonte: siliconera,
854 PHP files were required to generate this page.