News d'opiniOne

Pokémon Spada e Scudo, l’evoluzione della serie che ci meritiamo

Scritto da

Pubblicato il
05 Giugno 2019

Finalmente Pokémon è tornato

Il primo titolo è nato nel 1996, la bellezza di 23 anni fa, sulla console portatile di Nintendo che scrisse la storia di quel genere di console. Quella cartuccia ci ha fatti privati del sonno di molte notti, ma ci ha portato in un mondo all’epoca innovativo e fantastico.

La serie è proseguita, con i suoi alti e bassi, fino alle incarnazioni più moderne. Gli ultimi titoli pubblicati su Nintendo 3DS (ed i Let’s Go per Switch) sono stati si apprezzati, ma mancavano di un vero fattore innovativo per la serie. Ma finalmente ci siamo, finalmente Gamefreak si è risvegliata dal suo letargo e ci sta preparando il titolo Pokémon che tutti i fan storici si meritano.

Ne sono passati di anni da quel lontano 1996

Pokémon Spada e Scudo sembrano la giusta evoluzione, necessaria alla serie per continuare a prosperare. La maggior potenza di Nintendo Switch permette infatti alla software house di creare titoli ben più complessi rispetto al Nintendo 3DS. I Pokémon nell’overworld, prima tra le più sentite richieste dai fan, sono finalmente realtà. Addio distese desertiche, benvenuti Pokémon zampillanti ovunque.

Pokémon Spada e Scudo NintendOn
Non vedo l’ora di poter esplorare questo magnifico mondo

Ed ancora, una grafica degna di nota, nuove meccaniche di gameplay per la gestione delle catture e dei combattimenti. Diverse aree ognuna abitate da Pokèmon diversi, la telecamera libera e aree gigantesche da esplorare in libertà e non più piccole vie da percorrere. E la nuova meccanica Dynamax, tanto interessante e curiosa quanto divertente, specialmente se sfruttata per i raid contro i Pokèmon speciali.

Insomma, Pokémon Spada e Scudo promettono di dare un taglio netto col passato, regalando a tutti i fan storici della saga un nuovo capitolo degno di una console come Nintendo Switch. Siete pronti a tuffarvi nelle vaste regioni di Galar a partire dal 15 Novembre?

832 PHP files were required to generate this page.