News

Ace Attorney, Shu Takumi rivela come il gioco rischiò di essere cancellato

Scritto da

Pubblicato il
23 Marzo 2019

Sovrabbondanza di prove

In un intervista a Famitsu, Shu Takumi, creatore della serie Ace Attorney, ha rivelato come il titolo abbia rischiato di essere cancellato dopo la fase iniziale di playtesting. 

Il prototipo del gioco era completamente diverso dallo stile attuale in quanto durante i processi era necessario scovare e dimostrare l’unica contraddizione nelle varie versioni dei personaggi: questo si dimostrò ultradifficile anche per i playtester che si ritrovarono a non sapere quali azioni di gioco compiere sin dall’inizio e si persero fino al game over.

La cosa fu risolta con il restringimento delle prove a un numero di cinque “item” e alcuni suggerimenti su schermo per far capire quali fossero le azioni possibili da intraprendere e quando fosse il momento per il giocatore di presentare le sue deduzioni.

In questo modo il gioco fu reso più accessibile e non subì la cancellazione.

Qual è il processo più difficile in cui vi siete imbattuti giocando alle serie? Conoscevate questa curiosità su Ace Attorney? Siete pronti per Ace Attorney Trilogy in arrivo anche su Nintendo Switch?

831 PHP files were required to generate this page.