Sakurai: ”Smash è stato pensato per tutti, non solo come eSport”

Sull'eventualità di vedere l'ultimo capito della serie tra i titoli destinati agli eSport si è espresso il creatore Masahiro Sakurai.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Non solo competitivo

Per quanto ad un primo impatto la serie Super Smash Bros. possa apparire tutto tranne che competitiva, è ormai da anni che community da tutto il mondo si riuniscono per sfidarsi in scontri memorabili e dall’alto tasso tecnico.

Sull’eventualità di vedere l’ultimo capito della serie tra i titoli destinati agli eSport si è espresso quindi Masahiro Sakurai:

Di certo, sono ricettivo a vedere Smash Bros. come parte della community eSport, ma sento che questo non è l’unico modo che la gente ha di godere del gioco. È comprensibile dell’entusiamo della gente per gli eSport, ma alla fine la mia unica preoccupazione è che il gioco raggiunga tutti i tipi di giocatori. Voglio davvero che la gente a cui piace gli eSport possa essere soddisfatta con questo gioco, ma vorrei che provassero lo stesso anche gli inesperti. Ho dato il meglio per implementare stage e oggetti per questo fine.

Un parere più che condivisibile, non credete anche voi?

[amazon_link asins=’B07BZV8R5R,B07DQXQQG3,B07GY2RTRS’ template=’ProductCarousel’ store=’nint0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c42b6060-0717-11e9-a018-2d7bf5bc485e’]

Potrebbero interessarti

No more posts to show