Square Enix ammette che il budget per la versione per Nintendo Switch di World of Final Fantasy Maxima è minimo

Hiroki Chiba, Il director di World of Final Fantasy Maxima, in un'intervista ha parlato della travagliata produzione del videogioco di Square Enix.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Nonostante la difficoltà del budget a disposizione, Square Enix ha promesso di aver svolto una buona edizione per Nintendo Switch

Hiroki Chiba, director di World of Final Fantasy Maxima, ha rilasciato un’intervista al giornale nipponico Famitsu.

Stando a quanto rivelato da Chiba, il titolo avrebbe riscontrato delle difficoltà di produzione a causa di alcuni problemi tecnici e del poco budget messo a disposizione da Square Enix, come possiamo vedere dalle seguenti parole:

Con il port di Nintendo Switch, abbiamo colto l’occasione per migliorare il gioco. Se vogliamo essere onesti, il nostro budget era basso, quindi ciò che potevamo fare era limitato, ma abbiamo usato il nostro tempo con attenzione e fatto quello che potevamo!

La differenza di risoluzione tra la modalità TV e quella portatile ha causato alcuni problemi allo staff. L’engine è il motore Orochi. Switch non lo supporta, ma abbiamo avuto il team del motore per riuscire a supportare la versione Nintendo Switch, quindi penso che questo sia il primo gioco per Switch a supportare l’Orochi Engine.

Dunque cosa ne pensate di queste parole? Fatecelo sapere nei commenti.

Potrebbero interessarti

No more posts to show