Game Freak spiega perché i rivali non sono più dei rompiscatole come nei primi Pokémon

I rivali, nel corso della storia dei giochi Pokémon, sembrano aver perso la loro indole di "rompiscatole", a partire dai recenti Pokémon Sole e Luna.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Cambio di pixel e di tempi

I rivali, nel corso della storia dei giochi Pokémon, hanno sempre avuto un ruolo molto importante, fungendo sia da motivatori che da test, grazie a tutti gli scontri programmati durante l’avventura. Col tempo tuttavia sembrano aver perso la loro indole di “rompiscatole”, a partire dai recenti Pokémon Sole e Luna.

A tal proposito si è espresso Junichi Masuda, spiegando i motivi dietro questo cambiamento:

Penso che i rivali fossero dei rompiscatole alle origini perché eravamo limitati da ciò che potevamo esprimere con la vecchia grafica. Non c’è molto che puoi fare con un piccolo sprite sullo schermo, quindi abbiamo lavorato per caratterizzarli tramite i dialoghi e dando loro certe personalità.

Proprio perché c’erano solo dialoghi e non tutto il resto sullo schermo, anche se erano dei rompiscatole non davano l’impressione di essere dei duri. Ora abbiamo la grafica in HD e le visuali sono molto più espressive. Se rendi il rivale un rompiscatole, l’impressione sui giocatori è molto più forte. Comunque, e questa è solo una mia opinione, sembra che i personaggi con questo tipo di personalità non siano più accettati dai giocatori come negli anni passati.

Rivali meno duri, secondo Masuda, sarebbero più consoni alle attuali generazioni di giocatori. Siete d’accordo con questo pensiero?

[amazon_link asins=’B07DDW4KS4,B07DDYJR23,B07BZV8R5R’ template=’ProductCarousel’ store=’nint0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’14ded3a5-d544-11e8-b224-3b314cc3b9fa’]

Potrebbero interessarti

No more posts to show