Super Smash Bros. Ultimate, Nintendo fa provare il gioco a un malato terminale

Un ragazzo malato di cancro ha avuto l'opportunità di testare il gioco prima che la malattia prendesse il sopravvento sulla sua vita.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il buon cuore di Nintendo e l’affetto della community

Rintanati nelle nostre stanze a spolpare il nostro videogioco preferito, spesso ci dimentichiamo di quanto può essere dura la vita per altri coetanei. È il caso di Chris Taylor, conosciuto come SpookyWoobler su Twitter, al quale è stato diagnosticato il cancro dopo un’acerrima battaglia per sconfiggerlo in passato.

Sfortunatamente, a Chris non rimangano che pochi mesi di vita. Recentemente il ragazzo aveva espresso il timore di non poter giocare Super Smash Bros. Ultimate, attualmente pianificato per il mese di dicembre. Grazie al supporto della community e alle attenzione portate dinanzi alla Grande N, alla fine due rappresentanti della compagnia sono passati da casa di Chris per fargli provare la demo del titolo disponibile all’E3.

Un atto che avrà fatto sicuramente felice Chris e che riempie di orgoglio tutti gli appassionati del settore.

[amazon_link asins=’B07BZV8R5R,B07GY2RTRS’ template=’ProductCarousel’ store=’nint0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’616fba38-bdf1-11e8-a227-bf169903ce8f’]

Potrebbero interessarti

No more posts to show