L’accesso al Nintendo Switch Online è stato bloccato in Cina

Negli scorsi giorni in tutto il mondo è stato avviato l'abbonamento al Nintendo Switch Online, richiesto per giocare online ai titoli della console ibrida.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il servizio Nintendo Switch Online si appoggia ai server di Google, che sono proibiti in tutta la Cina

Negli scorsi giorni in tutto il mondo è stato avviato l’abbonamento al Nintendo Switch Online, richiesto per giocare online ai titoli della console ibrida. Tuttavia molti utenti cinesi dopo aver acquistato il loro abbonamento hanno cominciato a riscontrare problemi nel connettersi e schermi neri quando si provava ad andare online.

I problemi sono legati al fatto che la voice chat e i servizi online di Nintendo si appoggiano ai server di Google. Questi ultimi, come sappiamo, sono stati banditi dal governo cinese in tutto il territorio nazionale. Nintendo Switch inoltre non è nemmeno ufficialmente venduta sul mercato cinese, quindi l’azienda nipponica ha davvero poco spazio di manovra sulla questione. Al momento l’unica soluzione temporanea è quella di apportare alcuni cambi al proprio DNS per aggirare le limitazioni.

Potrebbero interessarti

No more posts to show