Felix the Reaper, rompicapo musicale dai toni ironici e romantici, arriverà su Nintendo Switch il prossimo anno

Daedalic Entertainment ha annunciato che il rompicapo musicale dai torni ironici e romantici, Felix the Reaper, arriverà su Nintendo Switc nel 2019.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Non è un’altra stupida commedia americana

Daedalic Entertainment ha annunciato che Felix the Reaper, un rompicapo musicale descritto come “una romantica commedia sulla vita quotidiana della Morte“, arriverà su Nintendo Switch nel 2019. Il gioco, a ritmo di musica, ci farà spremere le meningi mentre dovremo risolvere vari enigmi: nel gioco impersoneremo Felix, un mietitore che lavora al Ministero della Morte, che si innamora di Betty del Ministero della Vita.

Felix dunque si reca nel mondo degli umani per espletare il suo compito di mietitore nella speranza di incontrarla, ma ovviamente dovrà muoversi nell’ombra, manipolando quindi l’ambiente circostante.

Come possiamo vedere dal trailer, Felix ama ballare e quindi il suo compito di mietitore è mascherato da questa sua aria sbarazzina, ma il protagonista non dimentica il suo compito principale: sulla Terra infatti dovrà eliminare gli umani della sua lista, come ordinato dal Ministero della Morte, mentre spererà di incontrare Betty. Completando i livelli sbloccheremo una versione hardcore dello stesso, per mettere alla prova anche il più abile dei giocatori.

Queste sono le caratteristiche principali del gioco:

  • Un’originale meccanica di manipolazione delle ombre in 3D
  • Puzzle impegnativi in ​​un mondo di storie originali
  • Scegli la tua musica da una selezione di più di dieci artisti di musica indie sul Felix’s Walkman
  • Raccogli i tesori che sbloccano ulteriori prove
  • Le mosse di ballo di Felix sono state coreografate da ballerini professionisti

Felix the Reaper sarà presente durante la Gamescom di Colonia e il PAX West di Seattle; speriamo dunque di saperne maggiormente nelle prossime settimane.

Potrebbero interessarti

No more posts to show