Nintendo Switch – Quando gratis è anche divertente

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Se il portafogli pretende una tregua non c’è bisogno di smettere

Molti di voi avranno acquistato un Nintendo Switch per godere delle esclusive partorite dalla Grande N, altri ancora avranno visto nella portatilità un fattore irrinunciabile tra un viaggio e l’altro e saranno rimasti contenti del numero tutto sommato decente di titoli multipiattaforma approdati nell’ultimo periodo. Quale che sia il motivo, è innegabile che il mondo Nintendo sia un tantino più esoso, in termini econonomici, rispetto alle altre controparti console (non calcoliamo il mondo PC, per il momento su di un altro pianeta).

Se avete fatto man bassa di tutte le esclusive e i multipiattaforma usciti ad ora, o se semplicemente il vostro portafogli non ne può più di arrivare a fine mese a bocca asciutta, potreste pensare di passare al lato oscuro dei free-to-play. Ebbene sì, anche sulla piccola ibrida giapponese sono presenti una manciata di titoli indubbiamente interessanti, che oltre a regalarvi sane ore di divertimento sapranno tenere a bada il vostro animo da acquirente compulsivo.

Vediamoli insieme!

Pinball Arcade, Stern Pinball Arcade e Pinball FX3

Salvatore della patria sui vecchi sistemi operativi per personal computer e un ottimo modo per svagarsi nelle sale giochi. Il flipper è esso stesso sinonimo di passatempo e su Switch sono presenti ben tre giochi in formato gratuito dedicati ad esso: Pinball Arcade, Stern Pinball Arcade e Pinball FX3.

Tutti e tre permettono di destreggiarsi con un solo tavolo e si differenziano principalmente per il tema estetico, ma se ne sentirete lo spasmodico bisogno potrete acquistare nuove piattaforme.

Insomma, se il vostro cuore palpita al ritmo di ferrose palline impazzite sapete cosa fare.

Namco Museum

Se avete amato la pallina gialla mangia-palline e tutt’oggi siete fan di Pac-Man, allora questo gioco potrebbe fare al caso vostro. La condizione è una soltanto: circondarsi di amici! Namco Museum, infatti, permette di impersonare Pac-Man o i simpatici fantasmi.

Un tutti contro uno che, nelle giuste condizioni, potrebbe convertirsi in un acchiapparello frenetico e dall’ampio tasso di divertimento.

Kitten Squad

Cosa succede quando una mandria di robot senza pietà invade un parco dei divertimenti? Ovviamente interviene un miciosissimo corpo militare dotato delle migliori armi sul mercato. Kitten Squad è uno shooter in due dimensioni  che presenta una serie di stage da completare in singolo o in multiplayer locale.

Le meccaniche di gioco sono piuttosto basilari e ad una prima occhiata il gameplay sembra orientarsi — senza avvicinarsi molto in termini qualitativi — alla formula del blasonato The Binding of Isaac.

Riuscirete a fare strage di ingranaggi e allo stesso tempo non farvi soffocare dalle palle di pelo?

Pokémon Quest

I Pokémon che normalmente siete abituati a tenere nella sfera stavolta se ne andranno in giro con qualche spigolo in più sul muso, alla ricerca di tesori sparsi in giro — e ben nascosti — su di una colorata e cubica isola.

Presenti tutti i mostriciattoli tascabili? No, soltanto la prima generazione. Quest’anno pare ci si debba accontentare degli storici 151, ma quando il gioco è gratis e assuefancente come questo non è un problema attendere i prossimi aggiornamenti.

GALAK-Z: Variant S

Lotte contro pirati spaziali a bordo di mecha, insetti giganti, bot oscuri e truppe imperiali. GALAK-Z: Variant S è un action-RPG sbarcato recentemente su Nintendo Switch, disponibile anche su piattaforme mobile. La parte ruolistica del titolo gira tutta intorno al potenziamento del proprio equipaggiamento, alla creazione di squadre di bot personali e all’accrescimento del potere distruttivo del mecha utilizzato in battaglia.

Il gioco è gratuito, ma influenzato da acquisti in-app che facilitano inevitabilmente la vita al giocatore. Pare che il tutto sia comunque abbastanza bilanciato, quindi se non avete intenzione di dilapidare i vostri risparmi per un cannone robot potete stare tranquilli.

Fallout Shelter

Creare il Vault perfetto, efficiente in ogni reparto, dove ogni meccanismo contribuisce a farne girare un altro più grande, espandere sempre più le proprie possibilità e probabilità di sopravvivenza.

Fallout Shelter è probabilmente uno dei migliori free-to-play in circolazione e il suo avvento su Nintendo Switch sembra essere passato leggermente inosservato, forse perché l’ibrida giapponese è stata l’ultima piattaforma ad averlo accolto.

Finite di leggere l’articolo e poi correte ad aprire l’eShop.

Fortnite

È, senza se e senza ma, il gioco del momento. E su Switch ha introdotto la chat vocale senza il bisogno di arnesi partoriti da qualche mente sadica; si collegano cuffie e microfono e tanti saluti al mondo reale.

https://www.youtube.com/watch?v=SbysmKY3558

Figlio indiscusso del fenomeno PlayerUnknown’s Battlegrounds, Fortnite ha saputo conquistare il pubblico con un’offerta valida e seriamente consistente, unita ad uno stile cartoonesco molto piacevole, oltre che leggero da supportare per gran parte degli hardware.

Soli contro tutti o uniti per accaparrarsi la vittoria, un free-to-play che saprà conquistare soprattutto i giovani, ma anche i più grandicelli. A patto di avere dita abbastanza veloci per circondarsi di palizzate di legno nel giro di pochi millisecondi.

Dawn of the Breakers

Recentemente approdato sull’eShop, Dawn of the Breakers vi mette nei panni di intrepidi eroi che devono affrontare la minaccia dei Ghoul. Il gioco è un picchiaduro a scorrimento che prevede una modalità cooperativa fino a sei giocatori.

Il multiplayer locale consente di formare una squadra per combattere i nemici o di scontrarsi vicendevolmente senza esclusione di colpi e spadate dai tratti deformed.

Paladins

Una vasta gamma di campioni da utilizzare, ognuno con le sue abilità specifiche, elfi, cacciatori, draghi e jet pack, creazione di carte per personalizzare il proprio mazzo, decine di skin tra cui scegliere. Se tra questi elementi riconoscete la mano di Blizzard… beh, non vi state sbagliando del tutto.

Paladins ha indubbiamente subito l’influsso del fenomeno Overwatch, dal quale s’ispira senza troppi giri di parole. Non raggiunge gli stessi picchi di qualità, questo è fuor di dubbio, ma è un titolo interessantissimo da aggiungere al catalogo dei giochi free-to-play.

Che sia in prima o in terza persona, da soli o in compagnia, l’immediatezza dei comandi e i 60 frame per secondo sapranno come intrattenervi nel lungo periodo.

Waiting for… Warframe

Annunciato a sorpresa da Digital Extremes, in collaborazione con i maghi di Panic Button, Warframe sarà probabilmente uno dei giochi dall’offerta ludica più corposa presente su Nintendo Switch. Il gioco dal lancio ha ricevuto un supporto massivo, tanto che iniziare a giocarci oggi potrebbe essere persino spiazzante.

Ninja spaziali, spade laser e fucili letali: pura adrenalina. Se fosse a pagamento, probabilmente lo avreste già fatto vostro.

Per maggiori approfondimenti, in attesa di una data ufficiale, potreste documentarvi leggendo l’articolo scritto dal nostro Stefano Messina.

Potrebbero interessarti

No more posts to show