Captain Toad: Treasure Tracker, inizialmente il protagonista doveva essere Link

In un'intervista al game director di Captain Toad: Treasure Tracker è emersa un'informazione quantomeno curiosa riguardo lo sviluppo del titolo.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Si tratta pur sempre di enigmi, no?

In un’intervista a Shinya Hiratake, game director di Captain Toad: Treasure Tracker, si è parlato del concept del gioco originale ed è emersa un’informazione quantomeno curiosa. Il protagonista dei simpatici enigmi, infatti, doveva essere un altro noto personaggio dell’universo Nintendo.

Ecco le parole di Hiratake:

L’idea originale della caccia al tesoro di Captain Toad risale ancora più lontano, quando il gioco fu inizialmente preso in carico come un titolo che avesse Link di The Legend of Zelda come protagonista. Gli sviluppatori Nintendo guardarono all’idea di piccoli livelli in stile diorama, con un personaggio che era incapace di saltare. I designer pensarono prima a Link come protagonista, in quanto famoso più per la sua abilità di esplorare dungeon piuttosto che per la sua abilità nei salti.

In seguito, il team di sviluppo decise in via definitiva di ispirarsi a Super Mario 3D World, e Toad divenne ufficialmente il protagonista dell’opera.

Scelta saggia o avreste preferito Link?

Potrebbero interessarti

No more posts to show