Panic Button: ‘Switch ha un gran futuro davanti a sé’

Amelia Nintendo Switch Tour Nindies Spagna Wi-Fi framerate browser video su YouTube pubblicità germania inghilterra partita salvataggi
Il general manager dell'azienda, Adam Creighton, ha espresso il suo ottimismo proprio nei confronti di Switch e del suo futuro.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Panic Button convinta delle potenzialità di Nintendo Switch

Dopo i tanti port per Nintendo Switch, Panic Button potrebbe essere una delle compagnie a conoscere meglio la piccola ibrida giapponese. In un’intervista con USgamer, il general manager dell’azienda, Adam Creighton, ha espresso il suo ottimismo proprio nei confronti di Switch e del suo futuro.

Ecco le sue parole:

È un hardware davvero ben concepito e gradualmente lo stiamo conoscendo meglio. Lavoriamo insieme a Nintendo e Nvidia ed è un’opportunità per fare sempre di più con quest’hardware. È interessante, recente, quindi sono eccitato all’idea di vedere come evolverà la situazione sul fronte ottimizzazione.

Sui giochi e i problemi riscontrati rispetto alle altre piattaforme:

Dipende da quanti contenuti sono inclusi nel gioco. Hai un gioco come Wolfenstein che contiene così tante lingue, doppiaggi e tanto altro, un sacco di roba.

Se ci coinvolgessero prima nel processo saremmo in grado di aiutare con decisioni riguardanti l’asset e il gameplay e altre cose di questo tipo, tenendo in mente Nintendo Switch. Questo potrebbe essere un vantaggio per gli elementi che potrebbero venire giù in futuro.

Sul futuro di Switch:

Sarà interessante perché chissà cosa accadrà con la prossima generazione. Ci sarà una macchina più solida, più potente? Guarderanno a Nintendo e proveranno a emularla? Entrambe le cose? Nelle scorse generazioni Nintendo ha fatto intendere che non vuole competere con la potenza. Switch è un grande esempio di questa filosofia e non c’è alcun impatto sulla qualità dei giochi. Hanno stretto ottime collaborazioni con Bethesda e altri per portare i tripla-A sulla loro piattaforma.

Forse quando evolveranno l’hardware potranno agire su un’area più vasta. Forse sarà la grafica o l’hardware, forse ritoccheranno il controller in modo simile alle altre piattaforme. C’è ancora tanta innovazione da fare.

Potrebbero interessarti

No more posts to show