Retro Studios, secondo gli ex dipendenti dovrebbe essere chiusa

Emily Rogers Retro Studios Metroid Donkey Kong Nintendo Switch
Tante lamentele e pensieri su una eventuale chiusura di Retro Studios si stanno scatenando contro il team di sviluppo su un sito di recensioni.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Retro Studios, che fine hai fatto?

Non è un periodo facile per Retro Studios: dopo l’abbandono di molti sviluppatori che ci fecero innamorare di Metroid Prime e i due ottimi Donkey Kong Country, la software house texana è sparita dai radar da tanti anni.

Non sappiamo cosa stia succedendo, ma da quanto possiamo leggere dalle recensioni di alcuni ex dipendenti, le cose non sembrerebbero andare per nulla bene, tanto da far auspicare a qualcuno la chiusura definitiva.

Futuro in bilico?

C’è infatti chi ormai ritiene inutile tenere aperto uno studio ormai alla frutta, chi invece “chiede” a Nintendo di prendere seri provvedimenti, cambiando in modo pesante l’organizzazione interna.

Effettivamente i tanti anni di silenzi e l’aver affidato Metroid Prime 4 ad un altro studio ci fa pensare, ma quel che ci auguriamo è che Retro Studios possa tornare ad essere il team che abbiamo imparato ad amare alle origini.

Potrebbero interessarti

No more posts to show