News

Il presidente di The Pokemon Company parla della scelta di aver basato i giochi Let’s Go su Pokemon Giallo

Game

Il CEO e presidente di The Pokémon Company, Ishihara, parla della scelta di aver preso spunto da Pokémon Giallo per i nuovi titoli di gioco Pokémon!

Il CEO e presidente di The Pokémon Company, Ishihara, parla della scelta di aver preso spunto da Pokémon Giallo per i nuovi titoli di gioco Pokémon!

Giugno 24, 2018

Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee! sono stati tra i protagonisti del recente E3 2018. Nel corso dell’evento è stato possibile ammirare il loro gameplay e le meccaniche di gioco che lo caratterizzano.

Tra le caratteristiche che destano particolare interesse vi è senza dubbio la possibilità di esplorare la regione di Kanto seguiti dalle proprie amate creature tascabili. Ciò avviene anche nell’amatissima app di Niantic, Pokémon GO. Tuttavia, essa deriva da un altro storico gioco serie principale dedicata alle creature tascabili: Pokémon Giallo.

Pokemon Versione Gialla

Pokémon Giallo alla base dei nuovi videogiochi in arrivo su Nintendo Switch

In Pokémon Giallo l’Allenatore comincia il suo viaggio con Pikachu. Questo Pokémon segue il giocatore per tutta la sua avventura stando fuori dalla Poké Ball, proprio come avviene nella serie animata.

Nel corso di una recente intervista alla rivista giapponese Famitsu, il CEO e presidente di Pokémon, Tsunekazu Ishihara, ha spiegato che il team di realizzazione dei videogiochi Pokémon in arrivo su Nintendo Switch ha voluto proprio riprendere e sviluppare tale caratteristica.

In essi, infatti, proprio come in Pokémon Giallo, a seconda della versione che si sceglierà, si sarà sempre accompagnati da Eevee o Pikachu, che staranno sempre fuori dalla Poké Ball. La scelta di utilizzare questi due Pokémon, spiega Ishihara, è dovuta a una ripresa di Pokémon Giallo per quanto riguarda Pikachu. Eevee, invece, è stato scelto perché amatissimo per la sua possibilità di evolversi in svariate creature tascabili di diverso tipo.

Lo scopo è di portare i giocatori a sentirsi maggiormente coinvolti nell’esperienza di gioco.

Per rendere ancora più interessante e divertente il viaggio dell’Allenatore, tuttavia, il team di sviluppo di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee! ha deciso di dare la possibilità di essere seguiti, oltre che da Pikachu o Eevee, anche da un ulteriore Pokémon, che si potranno cambiare in base ai propri gusti. Questo sarà possibile con perfino creature tascabili di grossa taglia, come Onix e Lapras, che sarà possibile cavalcare.

Ci si sta allontanando dall’identità della serie?

Ishirahara ha poi aggiunto, nel corso dell’intervista, che probabilmente qualcuno avrà la sensazione che ci si sta allontanando dall’identità dei titoli di gioco Pokémon. Tuttavia, egli dichiara che si tratta semplicemente di un cambio della formula della serie. Ma ciò non è una novità, in quanto è stato effettuato continuamente tra una versione e l’altra. In tal modo si vogliono offrire continuamente novità, che alla fine sono sempre state accettate dagli utenti. E dunque, anche in questo caso, sarà necessario fidarsi delle scelte prese per i videogiochi che saranno resi disponibili sulla console ibrida il prossimo 16 novembre.

Non resta che attendere la loro uscita per vedere come essi saranno accolti.

4 thoughts on “Il presidente di The Pokemon Company parla della scelta di aver basato i giochi Let’s Go su Pokemon Giallo

  1. Ma perché devono dire cagate? Eevee era il pokémon che, in Giallo, sarebbe dovuto essere stato dato al giocatore prima che venisse rubato dal rivale.

  2. “Ma ciò non è una novità, in quanto è stato effettuato continuamente tra una versione e l’altra.”
    Della serie: “I giocatori non ci arrivano aspetto che lo spiego…”

  3. “Eevee, invece, è stato scelto perché amatissimo per la sua possibilità di evolversi in svariate creature tascabili di diverso tipo.”

    Ma se non si può evolvere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *