Recensioni

Mega Man Legacy Collection 1 & 2 – Recensione

Game

Mega Man si appresta a tornare su Nintendo Switch con un pacchetto contenente tutti i titoli principali della serie, chiamato Mega Man Legacy Collection.

Mega Man si appresta a tornare su Nintendo Switch con un pacchetto contenente tutti i titoli principali della serie, chiamato Mega Man Legacy Collection.

Nintendo Switch
Giugno 14, 2018
Genere
Action, Platformer
Lingua
Inglese, Tedesco, Francese, Italiano, Spagnolo, Portoghese, Russo, Giapponese
Multiplayer
No

Una collezione per raccoglierli tutti, o meglio, TUTTO!

Nell’era dei remastered e delle raccolte, anche Mega Man si appresta a tornare con un “mega” pacchetto contenente i 10 titoli principali della serie, anche sulla nuova console ibrida della Casa di Kyoto, il Nintendo Switch, divisa in due parti: Mega Man Legacy Collection 1Mega Man Legacy Collection 2. Nonostante la grande popolarità del Blue Bomber di Capcom, ricordiamo della sua recente presenza anche in Super Smash Bros., molti giovani videogiocatori non hanno messo mai le mani sopra un Nintendo Entertainment System o un Super Nintendo, ed è qui che entra in gioco questa doppia raccolta.

Lo scopo di gioco della serie Mega Man è quello di proseguire superando i vari scenari, selezionabili nell’ordine in cui preferiamo, per raggiungere successivamente il boss che lo presidia e quindi batterlo. Quasi tutti i livelli sono unici nel genere, presentando motivi e meccaniche uniche, come pavimenti mobili, pericolose trappole, blocchi che scompaiono e ricompaiono, e tante altre insidie. Inoltre, è possibile sbloccare dei potenziamenti e delle armi durante il prosieguo del gioco, importanti per battere alcuni nemici specifici, elemento familiare nel genere.

Se solo potessi tornare indietro nel tempo… Aspetta un secondo, ho un pulsante del tempo!

Già dal primo impatto è difficile non rimanere colpiti dal grande lavoro di Capcom, sia l’incredibile pulizia grafica, con una definizione nitida dei pixel e dei colori nitidi e vivaci. Una gioia per gli occhi, nella modalità casalinga, ma soprattutto in versione portatile. Inoltre, dalle impostazioni è possibile scegliere una vasta serie di opzioni per la visualizzazione del titolo, in base preferenze del videogiocatore, come le proporzioni dello schermo, le cornici e i filtri TV/monitor, per un effetto in stile tubo catodico anni ’80/’90.

Mega Man, come sapranno bene tutti i videogiocatori di vecchia data, non è sicuramente per i deboli di cuore, con una difficoltà che farebbe impallidire giochi del calibro di Cuphead e Dark Souls. Ed è qui che Capcom viene in aiuto, con l’aggiunta dei salvataggi, infatti è possibile salvare il gioco in un singolo punto di ripristino e così riprendere la propria partita in qualsiasi posizione, oppure, tenendo premuto il pulsante L è possibile tornare indietro nel tempo e riprovare parte dello scenario o boss senza essere sconfitti, cosa che potrebbe rendere meno frustrante il gioco, ma allo stesso tempo potrebbe rovinare l’esperienza “core”.

Ma quanto è puccioso?

A parte i 10 titoli in totale presenti nelle due raccolte, attraverso l’amiibo di Mega Man, è possibile sbloccare una modalità del tutto nuova e inedita, chiamata Sfide amiibo o Sfide Community. In questa modalità il titolo ti mette di fronte ad una variegata serie di sfide, come superare boss rush o proseguire in mini sezioni di gioco, formati da portali, muniti con un numero infinito di vite, in quanto lo scopo è quello di superarle nel breve tempo possibile, sia per stabilire dei record e sfidare la classifica mondiale, che per perfezionare le proprie abilità nelle sezioni più difficile della serie. Inoltre, consultando la classifica è possibile visualizzare il profilo e il replay video del completamento delle sfide da parte dei migliori giocatori al mondo.

Inoltre, ogni gioco ha un proprio database che raccoglie un quantitativo davvero completo di materiale artistico da sfogliare a nostro piacimento, come vari concept art, materiale pubblicitario, le immagini delle boxart, cartucce e manuali, in ogni sua versione, così come il bestiario completo, schede di tutti i personaggi e curiosità.

Sono davvero poche le note negative da segnalare, se così possiamo chiamarle. Per esempio, l’emulazione dei titoli è così perfetta e fedele da ritrovarci anche i rallentamenti che rendono poco gradevole il gameplay presenti in alcune situazioni dai titoli originali per NES, come quando ci ritroviamo in mezzo ad un numero elevato di fuoco nemico. Inoltre, dopo aver tolto la memoria micro SD dalla console, per le foto da usare per la nostra recensione, è andato perso il salvataggio con il punto di ripristino.

La boxart europea, un vero capolavoro d’arte!

Mega Man Legacy Collection 1 e Mega Man Legacy Collection 2  è quindi una raccolta perfetta, che raccoglie un enorme quantitativo di materiale e contenuti di qualsiasi tipo, essenziale quindi per tutti fan della serie, e non solo, in quanto, la possibilità di salvare e di andare indietro nel tempo rendono questa raccolta adatta anche per tutti quei “nuovi giocatori” che vogliono recuperare questa serie e colmare questa grave lacuna, in occasione del nuovo capitolo di prossima pubblicazione: Mega Man 11. Le due raccolte sono disponibili sull’eShop di Nintendo Switch, al modico prezzo di 15€ ciascuno.

0
10
9
Una raccolta davvero completa di materiale che ogni fan della serie non potrà farsi sfuggire.
Nessuna versione retail prevista dalle nostre parti.

MODUS OPERANDI

Giocato e stragiocato ovunque grazie a un codice donwload gentilmente fornito da Capcom

4 thoughts on “Mega Man Legacy Collection 1 & 2 – Recensione

    1. si,mi è arrivata giorni fa e se sei fortunato trovi ancora la prima stampa a prezzi onesti su un noto sito di aste…contiene da megaman 1 al 6 su cartuccia,gli altri 4 su codice download ed un panno da pulizia del 30th anniversario

  1. Una collection da URLO e parlo da possessore dallo scorso anno su Steam. La serie di Mega Man, quella classica perlomeno, vanta di ben 10 giochi e sono TUTTI molto validi (oddio meno il primo che IMO è invecchiato MALE MALE). Non sapete quante volte li ho rigiocati quasi tutti (sempre apparte il primo XD). IMO è un acquisto obbligato per i fan dei platform, in attesa di Mega Man 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *