News

Pokémon mai visti si mostrano grazie al datamining di Pokémon Oro e Argento

Game

Da una vecchia build sbucano fuori decine di mostriciattoli tascabili che poi sono stati messi da parte in favore di altre creature.

Da una vecchia build sbucano fuori decine di mostriciattoli tascabili che poi sono stati messi da parte in favore di altre creature.

Maggio 31, 2018

Nuovi Pokémon svelati grazie al data mining

L’hype degli appassionati di Pokémon ha inevitabilmente raggiunto le stelle al momento del reveal di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee!, i nuovi titoli della serie che sbarcheranno a novembre su Nintendo Switch. Si pensa già al futuro, quindi, ma recentemente sono arrivate notizie anche da un passato davvero distante, molto vicino alle origini del brand.

Alcuni fan, infatti, sono riusciti a mettere le mani su di una build promossa da Nintendo’s Space World durante un evento speciale, antecedente alla versione finale di Pokémon Oro e Argento. Questa build contiene decine di mostriciattoli tascabili pensati per debuttare sul leggendario Game Boy Color che poi sono stati messi da parte in favore di altre creature.

 

Nello specifico, al posto di Cyndaquil e Totodile, compaiono altri Pokémon del corrispettivo tipo, evidentemente gli starter originali, che poi sono stati scartati. Eccoli a seguire:

Non solo, compaiono baby Pokémon mai utilizzati, gli stati primordiali di Vulpix, Goldeen, Paras, Meowth, Grimer, Growlithe e Mr. Mime:

Design che ci fanno pensare a quanti Pokémon fossero stati concepiti inizialmente e ci fanno fantasticare su come sarebbe stato utilizzare altre creature invece di quelle alle quali siamo ormai affezionati. Potete scaricare l’intero materiale a questo indirizzo e  scoprire curiose e strambe creazioni molto simili ad alcune vecchie conoscenze.

Cosa ne pensate? Vi sarebbe piaciuto combattere con uno di questi Pokémon scartati?

12 thoughts on “Pokémon mai visti si mostrano grazie al datamining di Pokémon Oro e Argento

        1. Mr. Mime, Tangela, Gloom e Jynx sono tra i Pokémon più brutti esistenti, ma in generale ogni generazione ha i suoi aborti.

          1. Seriamente, Gloom e Tangela sì, Jynx all’epoca no ma il design razzista low-key che ha è il simbolo di un’epoca passata e per questo ci sono affezionata. Forze Mr. Mime è l’unico che magari non mi fa impazzire.

          2. Chiaramente sono gusti personali, ma non posso fare a meno di pensare che ogni generazione abbia avuto le sue perle e le sue vaccate (non soltanto per quanto riguarda il design dei singoli Pokémon). Ci sono pokémon delle generazioni successive che apprezzi particolarmente?

          3. nono, ce ne sono. Lucario, la Megaevoluzione di Charizard, Braixen, Xerneas, Solgaleo, solo quelli che mi vengono in mente. E ci sono Pokemon delle successive generazioni che preferisco a quelli delle prime tre.
            E’ che con la regola autoimposta dei 150 Pokemon a generazione hanno reso estremamente difficile affezionarsi ai nuovi design molti dei quali non ho mai visto in game, e gli aspetti diventano o sempre più simili o sempre più stravaganti.
            E’ anche vero che i nuovi design hanno un qualcosa nell’esecuzione che li distingue in maniera netta dai vecchi, tipo Sawsbuck, un design che mi piacerebbe pure ma quando lo guardo c’è qualcosa di platinato, lucido che non mi convince…
            A te?

  1. Questa demo è veramente pazzesca. So che l’hanno già aperta e spolpata, ma è ora di tirare fuori i vecchi tool e mettere le mani in pasta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *