Kenta Motokura: “La sorpresa è una costante in Super Mario Odyssey”

Kenta Motokura e Yoshiaki Koizumi, director e producer di Super Mario Odyssey, hanno parlato di come la sorpresa sia un elemento tipico del gioco.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In un’intervista rilasciata a CNET, Kenta Motokura e Yoshiaki Koizumi, rispettivamente game director e producer di Super Mario Odyssey, hanno parlato dell’ultima avventura della mascotte Nintendo.

Motokura sul fattore sorpresa:

Quando iniziammo lo sviluppo Mr. Koizumi mi diede delle indicazioni molto specifiche. Mi disse: “Voglio che tu sorprenda le persone”. E così prendemmo quell’elemento (la sopresa) e ne facemmo un tema del gioco. La sorpresa è stato un pensiero fisso lavorando al design del gioco.

Motokura sulle emozioni percepite nel gioco:

Se un oggetto è spinoso, stai comunicando che sarebbe doloroso da toccare e che farebbe del male a Mario. Se qualcosa brilla, stai comunicando che è un oggetto che vorresti raccogliere. Volevamo che il design degli oggetti e il gameplay emozionassero una gran varietà di persone, istantaneamente ed intuitivamente.

Koizumi su Mario:

Mario può essere visto sotto tante luci. Per noi è un veicolo per esplorare nuove sfide in termini di game design e per trovare nuovi modi di tenere impegnati i giocatori. Ma dal punto di vista dei giocatori, Mario viene considerato come una presenza viva, un personaggio col quale è molto facile identificarsi.

Potrebbero interessarti

News
Daniele Prota

Il Sonic Team ha un nuovo logo animato

Il Sonic Team ha pubblicato la nuova animazione che farà da apertura a Sonic Frontiers e a tutti i prossimi progetti curati dallo studio.

No more posts to show