Il CEO di Sold Out ritiene possibile la pubblicazione delle versioni retail dei loro giochi su Nintendo Switch

Il CEO di Sold Out, Garry Williams, in un'intervista, ha parlato della "lotta" delle terze parti per vendere su Switch e dei giochi in retail.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Team17 ha annunciato una nuova partnership con Sold Out la scorsa settimana. Le due parti stanno lavorando insieme per portare Overcooked, Worms W.M.D. e Yoku’s Island Express su Nintendo Switch in versione retail.

GamesIndustry ha realizzato un’intervista con il CEO di Sold Out, Garry Williams, dopo questa notizia. A suo parere, la notizia che le terze parti siano in lotta per vendere i proprio giochi sulle piattaforme Nintendo è un po’ esagerata.

Ci sono molte aziende che sono riuscite a guadagnare veramente tanto dalle vendite sugli hardware Nintendo. Quando ho lavorato per Imagineer, in Giappone, abbiamo realizzato qualche soldo con Sim City per SNES e molti di noi sono andati bene anche su GameCube, Wii e DS. Le opportunità ci sono. Nintendo non ti esclude, ti chiede semplicemente di “fare il tuo gioco”. Se fosse facile, tutti lo farebbero.

Williams ha ammesso che la vendita di giochi retail su Switch potrebbe essere “difficile”, ma ha fede che i giochi di Team17 venderanno e crede che Sold Out sarà in grado di generare entrate.

Il modello di vendita retail è un modello difficile su Switch quindi devi sentirti abbastanza sicuro che il tuo titolo funzioni bene prima di entrare nel mercato. Fortunatamente per noi, la pubblicazioni su Switch di Team17 sono provate e testate sui lidi Nintendo. Overcooked, ad esempio, ha vinto due premi BAFTA ed è un successo [la versione] Nintendo.

Potrebbero interessarti

No more posts to show