Attack on Titans 2, la versione Nintendo Switch avrà una grafica comparabile con PlayStation 3

Koei Tecmo ha rilasciato alcune informazioni riguardanti la versione dedicata alla console Nintendo del suo ultimo titolo dedicato all'Attacco dei Giganti.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Koei Tecmo ha rilasciato alcune informazioni riguardanti la versione dedicata alla console Nintendo del suo ultimo titolo dedicato all’Attacco dei Giganti.

Come ben sappiamo, Koei Tecmo ha deciso di portare il suo titolo dedicato all’omonimo manga/anime anche su Nintendo Switch, con gran sollievo e felicità da parte di tutti i possessori di questa console. Fino ad oggi, però, non erano state rilasciate informazioni dettagliate circa le specifiche tecniche del gioco.

A riempire il vuoto ci hanno pensato i ragazzi di Dual Shockers, i quali hanno avuto la possibilità di parlare direttamente con il presidente e capo di Koei Tecmo, Hisashi Koinuma, ponendogli alcune domande sul come avessero fatto e perchè avessero optato per portare un gioco del genere anche sull’ibrida targata Nintendo. La più grande sfida, secondo il presidente, è stata quella di rendere questo gioco il più accessibile possibile a tutti i fan. La ricerca delle piattaforme perfette ha portato l’azienda a focalizzarsi anzitutto su PlayStation 4, Xbox One, PC (tramite Steam) ed infine Nintendo Switch (lasciando la versione PSVita esclusivamente in Giappone).

Parlando proprio della versione Nintendo Switch, il lavoro di sviluppo è già iniziato ed il gioco attualmente si trova in fase di test proprio sulla console ibrida, dove è già stato fatto funzionare.

I ragazzi di Dual Shockers hanno inoltre chiesto a Hisashi Koinuma di fare una piccola comparazione per quanto riguarda il dettaglio grafico del titolo tra le varie piattaforme. Lasciando da parte la versione dedicata alle altre console, quella per Nintendo Switch mostrerà una grafica che si avvicinerà più a PlayStation 3 che a PlayStation 4. Su questo particolare punto è bene fare una precisazione che anche su Dual Shockers hanno voluto sottolineare:

Non significa che il titolo sarà identico alla versione PlayStation 3 del primo gioco, ma che il dettaglio grafico sarà più simile a quest’ultimo rispetto a quello che vedremo su PlayStation 4, Xbox One e PC. In fondo si parla di console differenti con hardware differenti e target differenti.

Insomma, c’è ancora molto da attendere prima dell’arrivo del gioco previsto per il 2018, ma per allora ancora molto potrebbe cambiare anche sul fronte grafico.

Potrebbero interessarti

No more posts to show