Tre mesi di ban a chi stremma in anticipo i contenuti di Super Mario Odissey

Nintendo continua la sua politica contro chi pubblica in anticipo i contenuti del suo prossimo titolo dedicato a Super Mario.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Nintendo continua la sua politica contro chi pubblica in anticipo i contenuti del suo prossimo titolo dedicato a Super Mario.

Nintendo non è famosa per essere estremamente indulgente nei confronti di chi non rispetta le sue proprietà intellettuali. Non lo è mai stata negli anni passati e continua a non esserlo tutt’ora. L’ultimo caso proviene da YouTube, più in particolare da alcuni YouTuber che si sono visti recapitare un ban di 3 mesi da Nintendo.

 

La causa? Hanno realizzato dei video in cui mostravano una gran quantità di contenuti presi direttamente da Super Mario Odissey, anticipandone così la sorpresa a chi andrà ad acquistare il gioco a partire dal 27 ottobre.

Un’azione del genere si era vista in passato anche da parte di Atlus, la quale aveva dichiarato guerra a tutti coloro che pubblicavano i contenuti di Persona 5 online, arrivando anche a togliere la possibilità di effettuare screenshot durante l’intero corso dell’avventura.

 

Potrebbero interessarti

No more posts to show