Yoshi in origine sarebbe potuto essere un cavallo per accontentare Miyamoto

I creatori di Super Mario World hanno rivelato che in origine il personaggio di Yoshi sarebbe potuto essere un cavallo a causa di un disegno di Miyamoto.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Durante la serie di interviste realizzate da Nintendo per il lancio di Nintendo Classic Mini SNES, Takashi Tezuka e Shigefumi Hino, al quale si attribuisce la creazione del personaggio di Yoshi, hanno rivelato un curioso retroscena sulla creazione dello squamoso alleato di Mario. Alla domande dell’intervistatore su come fosse nato il personaggio i due designer hanno risposto così.

 

Tezuka: Shigeru Miyamoto ha detto che voleva che Mario cavalcasse un cavallo!

Intervistatore: Un cavallo? (ride)

Tezuka: Penso che lui ami i cavalli. (ride) Quando stavamo creando Super Mario Bros. 3, aveva disegnato un quadro di Mario su un cavallo e lo aveva appeso su un muro vicino a dove sedeva. Lo guardai e pensai, “penso che vuole che Mario cavalchi qualcosa”. Quando abbiamo iniziato a fare Super Mario World, stavamo lavorando al concept di una terra di dinosauri, così ho fatto fare a Hino un artwork per una specie di rettile.

Hino: La prima parola chiave era cavallo, quindi ho immaginato qualcosa di piuttosto grande e innanzitutto ho generato una creatura come una grande lucertola.

Intervistatore: Una grande lucertola? (ride)

Tezuka: Era come un coccodrillo. (ride)

Intervistatore: Yoshi è piuttosto diverso da un coccodrillo! (ride)

Tezuka: Sì. Sembrava fuori luogo avere improvvisamente un rettile nel mondo di Mario, quindi siamo tornati indietro e abbiamo pensato che forse non dovesse essere come un coccodrillo.

Intervistatore: In altre parole, vi siete consultati tra di voi mentre cercavate il prototipo di Yoshi. Come ha fatto una creatura simile a un coccodrillo a diventare Yoshi?

Hino: Tezuka aveva fatto uno schizzo ed era carino e abbastanza buono, quindi ho plasmato il disegno di Yoshi basandomi su quello.

Tezuka: Ciò è accaduto abbastanza rapidamente. Ho forzato il design, dicendo, “è legato alle tartarughe” (ride).

Tutto questo ha portato all’immagine di Yoshi che conosciamo oggi. Una idea strana quella di vedere Mario cavalcare un vero cavallo. Voi che ne pensate?

 

Potrebbero interessarti

No more posts to show