Super Mario Odyssey, Nintendo spiega il nuovo sistema di penalizzazione a seguito del Game Over

Kenta Motokura ha spiegato perché, in caso di game over, in Super Mario Odyssey perderemo delle monete e non le classiche vite.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Con Super Mario Odyssey Nintendo ha voluto adottare un sistema tutto nuovo a seguito della “morte” del baffuto idraulico. Le vite non ci saranno più ed al loro posto Mario perderà invece delle monete. Sappiamo che le monete possono essere usate per acquistare tutta una serie di outfit, cappelli e chissà cos’altro e sembra quindi che abbiano un certo valore all’interno del gioco.

A tal proposito, nel corso di un’intervista rilasciata a Game Informer, si è espresso Kenta Motokura, che ha spiegato perché Nintendo ha optato per l’esclusione del sistema di vite:

Pensavamo a come un sistema di vite avrebbe funzionato in un gioco del genere, dove ci sarebbero dovuti essere un sacco di restart point diversi. Abbiamo deciso di non usarlo perché non era un elemento assolutamente necessario. Pensavamo anche che avrebbe diminuito il desiderio di giocare perché, mentre i giocatori più bravi avrebbero visto raramente il game over, i meno esperti l’avrebbero invece incontrato più di frequente.

Motokura ha poi aggiunto che perdere monete non è lo stesso che perdere vite:

Pensiamo che sia un nuovo tipo di penalizzazione.

Insomma, pare che Nintendo abbia optato per un titolo più fruibile e alla portata di tutti. Noi siamo comunque sicuri che Super Mario Odyssey saprà offrire un alto tasso di sfida anche ai giocatori più navigati.

Potrebbero interessarti

No more posts to show