Il director di Final Fantasy XV non riesce a comprare un Nintendo Switch

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Possiamo parlare quanto vogliamo di quante possibilità abbia Final Fantasy XV di approdare su Nintendo Switch, se in versione classica o la curiosa “Pocket”, ma se il caro Hajime Tabata – director del gioco – volesse iniziare a lavorarci, sarebbe meglio quantomeno avesse una console a casa… perché al momento ne è sprovvisto.

Sembra assurdo, vista la carica del personaggio, ma è così e il particolare è stato evidenziato da Kotaku durante un’intervista:

“Voglio che facciate la prima pagina titolando ‘Tabata non è stato in grado di comprarsi uno Switch’. Ho comprato già tutti i giochi: Zelda, Mario Kart e Splatoon, ma non sono ancora riuscito a mettere le mani sull’hardware”.

Dopo il recente streaming in periodo gamescom, in cui è stato detto che il team di Tabata stava pensando di portare l’universo di Final Fantasy XV su “una console che ricorda Twitch”, il director è stato contattato da Nintendo, sebbene non abbia potuto condividere il contenuto della conversazione. Perché però non chiedere direttamente a loro una console?

“Perché poi sarei in debito con loro e in ogni caso vorrei supportare Nintendo. Voglio mantenere una posizione neutrale. Magari scherzo quando affermo di non poterla chiedere a Nintendo, ma sono molto serio quando dico che non sto riuscendo ad acquistarla. Continuerò a fare del mio meglio per averla”.

Anche i ricchi piangono, dunque!

Potrebbero interessarti

No more posts to show