Tsunekazu Ishihara, CEO di The Pokémon Company, parla di Nintendo Switch e dei capitoli in sviluppo

Pokémon Prism Nintendo Switch D.I.C.E. Awards
Il CEO di The Pokémon Companay, Tsunekazu Ishihara, ha detto la sua su Nintendo Switch dando qualche informazione sui nuovi capitoli in sviluppo.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Sono tantissimi quelli che inizialmente non credevano in un successo così grande per Nintendo Switch, soprattutto dopo le scarse vendite di Wii U, e tra questi rientra anche il CEO di The Pokémon Compnay, Tsunekazu Ishihara. Durante un’intervista a Bloomberg, Ishirama ha dichiarato ciò che inizialmente pensava della nuova console ibrida giapponese:

Ho detto a Nintendo che Switch non sarebbe un stato un grande successo, questo prima di essere messo in vendita, perché pensavo che nell’era degli smartphone nessuno avrebbe acquistato una console di gioco così. È evidente che ho sbagliato. Mi sono reso conto che la chiave per una console di successo è abbastanza semplice: il software con qualità assoluta porta a grandi vendite di hardware. Vedo molto potenziale per Nintendo Switch, ma non bisogna sovrastimarlo sbagliando le mosse.

Il CEO di The Pokémon Company ha poi parlato anche dei capitoli in sviluppo per la nuova console di cui attualmente non è stato diramato alcun dettaglio:

Grazie a Switch, riteniamo ci sia la possibilità di creare un Pokémon che possa andare più in profondità, che abbia un livello espressivo maggiore. Il risultato è che per noi Switch è una piattaforma estremamente importante. A fare la differenza c’è anche il formato della console, che non ha più due schermi come il DS e il 3DS, ma un unico display e quest’ultimo non solo è più grande rispetto al passato, ma è anche possibile giocare attraverso un televisore e la cosa quindi può coinvolgere più giocatori.

 

Ora come ora, utilizziamo schermi da 7 o 8 pollici, ma su un televisore in alta definizione puoi esprimere un mondo completamente diverso, sia per quanto riguarda il comparto grafico che quello sonoro. Fino ad ora i giochi erano pensati per essere giocati e visti da una singola persona, ma ora c’è anche la possibilità di andare a casa di un amico e giocare insieme.

Da queste parole non possiamo di certo avere un quadro chiaro di come sarà il nuovo capitolo dei Pokémon per Nintendo Switch, ma il gran salto di qualità in ambito hardware sembra che porterà una vera rivoluzione rispetto al passato.

Potrebbero interessarti

No more posts to show