Mario + Rabbids Kingdom Battle era stato pensato come un gioco musicale o uno sparatutto

Nel corso di un'intervista il direttore creativo Davide Soliani ha parlato di Mario + Rabbids Kingdom Battle e dei diversi generi inizialmente pensati.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il successo di Mario + Rabbids Kingdom Battle, attualmente solo mediatico e speriamo anche di vendite, è davvero enorme e sono molte le informazioni e i retroscena che in questi giorni stanno emergendo sul titolo Ubisoft in esclusiva per Nintendo Switch.

Il gioco è un avventura tattica, ma come rivelato dallo stesso Davide Soliani ai microfoni di RollingStone, inizialmente il genere di appartenenza era ben diverso:

Abbiamo cominciato a pensarne diversi, uno dopo l’altro. Abbiamo spaziato da un gioco musicale fino ad uno sparatutto in prima persona; in realtà la squadra è composta principalmente da fan di giochi tattici, quindi questa è stata la scelta definitiva.

Mario + Rabbids Kingdom Battle sarebbe potuto essere dunque un gioco musicale o magari uno sparatutto, ma a fine mese ci ritroveremo con un’ottima, a quanto pare, avventura tattica in cui bisogna impegnarsi davvero molto per proseguire (come potete leggere una nostra anteprima qui).

Chissà se le idee del team alla fine verranno sfruttate per futuri progetti, magari appartenenti sempre al brand “Mario + Rabbis“.

Potrebbero interessarti

No more posts to show