News

Nintendo Switch, Reggie parla di My Nintendo, Virtual Console e vendite

Game

Durante un’intervista a IGN, il presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, ha parlato di Virtual Console, My Nintendo ed altro su Nintendo Switch.

Durante un’intervista a IGN, il presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, ha parlato di Virtual Console, My Nintendo ed altro su Nintendo Switch.

Reggie Fils-Aime Nintendo Switch Super Smash Bros. 3DS E3
Giugno 15, 2017

L’E3 di Nintendo ci ha lasciato con tante informazioni e qualche sorpresa, ma sono ancora molti i dubbi su alcuni aspetti dei servizi offerti, come ad esempio l’arrivo della Virtual Console su Nintendo Switch. A parlare di questo e molto altro ci ha pensato Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America, durante un’intervista a IGN:

[Sulla Virtual Console per Nintendo Switch]

 

Sappiamo che i nostri fan, i nostri giocatori, vogliono accedere a tutti i nostri contenuti digitali, lo sappiamo. Quello su cui stiamo lavorando è questo: “va bene, quale sarà il modo migliore per farlo accadere, renderlo disponibile?” Sicuramente ci rendiamo conto che c’è una gran voglia di giocare tutto il nostro grande contenuto ereditario.

 

[Sul futuro di My Nintendo e la possibilità di premi fisici]

 

Dal punto di vista di Nintendo of America, abbiamo come priorità quella di rendere My Nintendo molto più significativo in futuro. Il mercato in Giappone è molto più concentrato, non ci sono determinati problemi in Nintendo Japan. La sfida che voglio affrontare è quella di offrire a tutti i consumatori americani, che siano in Canada o nell’America del Sud, gli stessi premi, senza distinzioni e senza favorire quelli statunitensi. Ma se stiamo pensando a premi fisici? Sicuramente sì.

 

[Sulle vendite digitali e fisiche]

 

Per Nintendo in realtà ogni gioco è diverso e il franchising guida un po’ questo aspetto, in base a come il consumatore vuole giocare un determinato titolo. Ad esempio The Legend of Zelda: Breath of the Wild ha avuto un ottimo successo in digitale, ma non quanto Mario Kart 8 Deluxe, probabilmente proprio perché i giocatori preferiscono avere un titolo come Mario Kart ovunque e sempre con sè. Se sei in viaggio e qualcuno vede che stai giocando con il tuo Nintendo Switch, con i titoli multiplayer puoi subito invitare qualcuno a giocare con te.

 

Zelda è un’esperienza unica. È il mio gioco, sono i miei cento santuari, è quello che sto facendo io, quindi non è molto facile condividere con qualcuno quello che stai vivendo. Credo sia questo il motivo della differenza di vendite tra copie fisiche e digitali.

Buone notizie che fanno sperare bene per un prossimo arrivo, speriamo non molto lontano, della Virtual Console su Nintendo Switch e di premi fisici per il servizio My Nintendo.

Fonte: IGN,

4 thoughts on “Nintendo Switch, Reggie parla di My Nintendo, Virtual Console e vendite

  1. Per il MyNintendo magari mettere 1 o 2 premi che valgano la pena di essere presi?
    Inutile che metti le vagonate di punti d’argento se poi ci prendi solo sfondi per cell, miniguide digitali di 10 pagine e sconti del 10% su un titolo da 5 €

    1. Il problema non sono i punti argento che fai praticamente senza spendere un euro ma i punti oro ma soprattutto i giochi che vengono offerti in sconto. A memoria l’unico acquisto decente è stato xenoblade 3d a 27 euro quando era scontato del 40 per cento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *