Speciali

E3 2017: Guida alle conferenze e Diretta Streaming + Hangout

Pubblicato il
11 Giugno 2017

L’E3 2017 è ormai alle porte con il suo carico di novità per il mondo videoludico, e lo Staff di NintendOn, come ogni anno, è più che pronto a scarrozzare i suoi appassionati lettori sul treno dell’hype per un tour di sei giorni ricco di conferenze ed eventi.

Dall’11 al 16 giugno, infatti, saremo presenti ogni giorno nella rinnovata pagina di streaming e chat (ora powered by Discord) per commentare in diretta, sia tramite chat che Hangout video, le dirette di tutte le conferenze in programma.

Ma diamo un occhio alle date con questa pratica infografica:

e3calendario-1280x720-aggbis22

 

Microsoft – 11 giugno ore 23:00



Come di consueto sarà Microsoft ad aprire le danze: sicuramente il focus principale della conferenza sarà la presentazione di Xbox Scorpio, con relative versioni dimostrative dei titoli che supporteranno la maggiore potenza computazionale a disposizione. Tra i titoli in arrivo Crackdown 3 seguito a ruota (ndr. è il caso di dirlo) da Forza Motorsport 7, con tanto di date ufficiali e presentazione su Scorpio.

Possiamo senz’altro aspettarci qualcosa di più concreto da parte di Rare con Sea of Thieves, ma la grande (forse troppo utopica) sorpresa che molti fan attendono impazienti deriverebbe dalla dualità di Windows 10 e Xbox, e cioè una sorta di partnership tra Steam e Microsoft che permetta agli utenti di importare la loro libreria di Steam su Xbox Scorpio ampliando così significativamente il parco titoli. Nulla di concreto, anzi, ma alcune voci girano e sognare non costa nulla.

LIVELLO HYPE: moderato

Bethesda – 12 giugno ore 03:30



In orario più che notturno interverrà Bethesda, il cui show – nonostante l’ora tarda – ha sempre saputo emozionare i fan di vecchia data, con il rinnovo di titoli storici, sia quelli dell’ultima ora, con IP nuove e titoli sicuramente interessanti.

Sicuramente il titolo più atteso sarà il tanto rumoreggiato Starfield,  un nuovo RPG ad ambientazione fantascientifica che si dice sia in sviluppo addirittura dai tempi di Fallout 3. Sempre in ambito rpg, sarà arduo vedere un nuovo capitolo della serie The Elder Scrolls, data l’assenza totale di rumor in merito: ma i tempi sarebbero più che maturi, e il magico numero 6 riuscirebbe tranquillamente a sollevare i piedi da terra anche del più disinteressato giocatore.

Wolfestein ritornerà sui nostri schermi. Dopo l’eccellente The New Order è giunta l’ora di un nuovo capitolo, e l’hype si fa avvertire leggermente. Sempre parlando di titoli storici, possiamo stare tranquilli che anche DOOM riceverà nuovi aggiornamenti, come DLC o integrazioni al multiplayer, così come molto probabilmente avremo una data definitiva per Quake Champions.

LIVELLO HYPE: interessante

Ubisoft – 12 giugno ore 22:00



Nella prima serata di lunedì sarà il turno della francese Ubisoft, primo appuntamento utile e interessante soprattutto per i fan Nintendo.

Moltissime le novità infatti che interesseranno i fan della Casa di Kyoto: in primis la presentazione di Mario + Rabbids Kingdom Battle, titolo atipico frutto della collaborazione tra le due software house e oggetto di forti leak nelle scorse settimane.

Presenza richiestissima dai fan che però non sembra mai palesarsi quella di Beyond Good and Evil 2, sequel dell’omonimo titolo partorito dalla mente di Michel Ancel e uscito nell’ormai lontanissimo 2003. I rumor riportano che il progetto sia in lavorazione attualmente per Nintendo Switch ma, oltre i numerosi artwork condivisi nel corso del 2016 da Ancel, non si hanno ulteriori notizie in merito.

Guardando oltre i titoli attesi su console Nintendo, sono comunque molte le novità attese dai fan: Assassin’s Creed Origins, il nuovo capitolo della serie e la sua ambientazione egiziana, sembra ormai praticamente confermato, com’è sicura la presenza di Far Cry 5, di cui abbiamo avuto un breve assaggio dal trailer pubblicato nei giorni scorsi.

Confermato anche The Crew 2, seguito dell’originale ma non perfetto MMO corsistico lanciato due anni fa, e del perenne rinviato South Park: The Fractured Butt-Whole, seguito dell’eccezionale Stick of Truth.

Naturalmente questi sono solo i titoli confermati: come di consuetudine attendiamo le molte sorprese da Ubisoft che, quest’anno, potrebbero riguardare in particolare Nintendo Switch.

LIVELLO HYPE: speranzoso

PlayStation – 13 giugno ore 03:00



Si approda finalmente nelle Terre del Sol Levante con la conferenza di Sony, come ogni anno in orario più che notturno da noi.

Molti i titoli attesi dai fan: il nuovo capitolo di God of War, le nuove IP come Days Gone e Detroit: Become Human, il nuovo titolo dedicato a Spider-Man sviluppato da Insomniac, la remastered di Crash Bandicoot ed il ritorno di The Last of Us, fino ad arrivare a nuove (ndr. ci saranno?) informazioni su Death Stranding, l’enigmatico titolo di Hideo Kojima.

Sicuramente quindi, almeno lato software, si potrà essere più che sicuri considerata anche la probabile presenza di nuovi annunci e IP non ancora svelate.

Ma la vera sfida di Sony sarà convincere lato hardware: se il lancio posticcio di PlayStation 4 PRO, con le numerose patch per i giochi che non giustificavano appieno l’acquisto della nuova versione della console, non ha convinto la fanbase, e l’ormai imminente incontro-scontro con Xbox Scorpio sempre più vicino, sarà questo il campo di battaglia principale per la software house nipponica: dimostrare il potenziale di PlayStation 4 PRO.

Ma non è tutto: i rumor insistono nel volere una nuova console portatile Sony che vada a riempire quel “vuoto” lasciato da un vero successore del Nintendo 3DS. Nintendo Switch, infatti, pur essendo una console dotata di portabilità, non ha ancora un prezzo competitivo tale da essere considerata quale console “di massa” del mercato handled. Che sia su questo fattore che Sony proverà a puntare?

Non ci resta che attendere altri pochi giorni per saperlo.

LIVELLO HYPE: ottimistico

Nintendo – 13 giugno dalle ore 18:00

nintendon-super-mario-3d-world-block-red

In chiusura del tour di conferenze, come sempre, arriva finalmente il turno di Nintendo.

Lo Spotlight delle 18:00 ci terrà incollati agli schermi per una buona ora, completamente ignari di cosa mostrerà oltre il già annunciato Super Mario Odyssey, atteso entro la fine dell’anno per Nintendo Switch.

Sembra infatti che nelle ultime settimane Nintendo si sia voluta sbarazzare di tutti gli argomenti già conosciuti come Arms e Splatoon 2 con il loro Direct dedicato, e poi con Pokémon, di cui abbiamo avuto l’annuncio riguardante i due capitoli Ultra per Nintendo 3DS e di Pokkén Tournament DX per Nintendo Switch, oltre che dell’approdo sulla Virtual Console di Pokémon Oro e Argento. Idem l’annuncio di Monster Hunter XX Versione Switch è arrivato in largo anticipo, togliendo un’ulteriore carta da giocare allo show organizzato da Nintendo.

Le ipotesi sui contenuti che mostrerà Nintendo sono praticamente infinite ma, tolta la quasi certezza matematica di nuove informazioni sui DLC di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, la totale assenza di informazioni ed una buona dose di scaramanzia preferisce farci tacere a riguardo, attendendo così pazientemente la conferenza. (ndr. Retro Studios e Metroid? Non resistevo, perdonatemi)

Al classico show seguirà immediatamente dopo la Nintendo Treehouse, con i classici approfondimenti e gameplay dei titoli appena mostrati, e i due tornei dedicati a Splatoon 2 e ARMS, un’occasione più che ghiotta per dare uno sguardo più da vicino ai due titoli ormai in dirittura d’arrivo.

LIVELLO HYPE: n.c. (non classificabile)

 

Per ora è tutto quindi, appuntamento a partire dal prossimo 11 giugno alle ore 18:00 nella pagina di Streaming e Chat in occasione della conferenza Microsoft che aprirà così la kermesse losangelina dando il via al ciclo di conferenze più atteso dell’anno.

Lo Staff di NintendOn sarà presente in diretta Hangout per il commento dal vivo di tutti gli eventi con relativa traduzione dalla lingua anglofona, ed in una speciale diretta non-stop in occasione degli appuntamenti Nintendo.
Che l’hype sia con voi!