Uno sviluppatore di Fire Emblem Echoes parla del remake

Fire Emblem Echoes Shadow of Valentia remake
In un intervista con Polygon Kenta Nakanishi parla di alcuni aspetti del remake di Fire Emblem Gaiden, Fire Emblem Echoes: Shadows of Valentia.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In un intervista con Polygon Kenta Nakanishi parla di alcuni aspetti del remake di Fire Emblem Gaiden, Fire Emblem Echoes: Shadows of Valentia.

Dopo aver creato Fire Emblem Fates, parlando con gli sviluppatori di Intelligent Systems, speravamo di integrare cose che non potevamo fare con Fire Emblem Fates sul Nintendo 3DS. Quando l’ho giocato da giovane, la storia e i personaggi non erano così memorabili. Nel 1992 la ragione per cui la storia non era così profonda era legata al fatto che molti elementi erano spiegati sul manuale. Abbiamo considerato l’idea di aggiungere il My Unit e l’Avatar, ma volevamo focalizzarci su Alm e Celica. Questo è solo quello che abbiamo visto in Giappone, ma abbiamo sentito persone che hanno giocato l’originale Fire Emblem Gaiden che erano nostalgiche giocando a questo remake, e anche che i nuovi giocatori lo hanno trovato un approccio veramente nuovo e fresco a Fire Emblem. Pensiamo che abbiamo avuto successo in ciò che abbiamo tentato di fare.

Potrebbero interessarti

No more posts to show