News

The Legend of Zelda: Twilight Princess HD, Tantalus svela alcuni retroscena del gioco

Game

Tom Crago, CEO di Tantalus Media, ha parlato del rapporto con Nintendo che ha portato allo sviluppo di The Legend of Zelda: Twilight Princess HD.

Tom Crago, CEO di Tantalus Media, ha parlato del rapporto con Nintendo che ha portato allo sviluppo di The Legend of Zelda: Twilight Princess HD.

The Legend of Zelda: Twilight Princess HD Soundtrack
Aprile 27, 2017

Recentemente ospite del podcast Fragments of Silicon,Tom Crago, CEO di Tantalus Media, ha parlato del rapporto con Nintendo che ha portato allo sviluppo della riedizione in alta definizione di The Legend of Zelda: Twilight Princess per Nintendo Wii U.

Secondo quanto raccontato da Crago, lo studio australiano avrebbe impiegato molti mesi prima di arrivare ad un accordo con Nintendo. Quest’ultima infatti non voleva affidare i lavori su un gioco così importante ad un team esterno con poca esperienza sulle loro piattaforme. La società finora aveva sviluppato progetti come Top Gear Rally per Game Boy Advance e i porting di Mass Effect 3 e Deus Ex Human Revolution per Nintendo Wii U. Progetti di rilievo, ma di certo non paragonabili a Zelda.

In ogni caso, la qualità dei porting dei due giochi appena citati convinse Nintendo a mettersi in contatto con Tantalus Media, e dopo mesi di trattative lo studio ha iniziato a lavorare sulla riedizione HD di The Legend of Zelda: Twilight Princess. Durante lo sviluppo, poi, Eiji Aonuma si recava spesso in Australia per controllare lo stato dei lavori.

Data l’accoglienza positiva ricevuta dal gioco, Crago fa sapere che la compagnia sta adesso pensando di lavorare su Nintendo Switch, sebbene non siano ancora stati annunciati progetti specifici per la nuova piattaforma.

 

6 thoughts on “The Legend of Zelda: Twilight Princess HD, Tantalus svela alcuni retroscena del gioco

    1. Beh, quello è merito dello cell-shading, non degli sviluppatori. Alla fine WindWaker è lo stesso identico del gc, ma con un sistema di illuminazione nuovo, texture hd e risoluzione settata a 1080p. Non è neanche tanto ottimizzato, infatti viaggia a 30fps ed ha lo stesso bug del gioco original quando ci sono tante esplosioni.

      1. Però ammetterai che i modelli del GCN in 1080p sono un po’ bruttini… In particolare, la parte nel deserto è proprio inguardabile. Io mi sarei preso un po’ più di tempo e avrei rifatto alcuni dei modelli tridimensionali.

        1. Lo so, ma a quel punto sarebbe stato un remake. Anche io speravo che facessero un vero e proprio remake (come la tech demo dell’e3 2012), ma come porting non è male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *