Nintendo Switch, un analista discute sul ruolo della console rispetto a PlayStation e Xbox

easter egg interfaccia utente Switch servizi online Nintendo Switch Milano Home notifica showcase wii wiimote third party
Dopo il reveal di Xbox One Scorpio, un analista ha parlato delle altre console sul mercato dicendo la sua anche sul ruolo che occupa Nintendo Switch.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Questa generazione di console casalinghe è caratterizzata da un fattore insolito, seppur non isolato né mai visto: l’uscita sul mercato di versioni potenziate dei modelli “base”, come abbiamo potuto vedere con PlayStation 4 Pro e la futura Xbox Scorpio che, a detta di qualcuno, non sarà altro che una “Xbox One Pro“.

Nintendo è rimasta estranea a ciò (almeno per il momento) ed è entrata nella nuova generazione con Nintendo Switch, adottando una filosofia del tutto diversa rispetto a Sony e Microsoft; a parlarne sulle pagine di Venturebeat è anche Billy Pidgeon, storico analista, dicendo la sua sulla console ibrida giapponese:

Nintendo Switch non compete davvero con Microsoft e Sony. Piuttosto, Nintendo sfrutta il suo essere sempre dominante nel mondo portatile creando una nuova console con tutti i benefici di una portatile, ma con la possibilità di sedersi in salotto e godersi l’esperienza di una console tradizione casalinga.

Come in molto pensano, a ragione probabilmente, Nintendo ha voluto ancora una volta prendere una strada alternativa rispetto alla concorrenza, non basando tutto sulla mera potenza. Una strada che con Nintendo Wii ha funzionato alla perfezione ma che non si è ripetuta altrettanto favorevolmente con Nintendo Wii U.

Potrebbero interessarti

No more posts to show