Nintendo sta seguendo le orme di Steam e App Store per l’eShop di Switch

In una recente intervista ai microfoni di MCV, il community manager di Image & Form ha elogiato il nuovo approccio dell'eShop di Nintendo Switch.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In una recente intervista ai microfoni di MCV, il community manager di Image & Form (lo studio responsabile della serie Steamworld Dig), Julius Guldbog, ha elogiato il nuovo approccio al digitale dell’eShop di Nintendo Switch, facendo notare che la piattaforma si sta mettendo al passo con gli altri servizi come Steam e App Store.

Rispetto a quanto avveniva in passato con Nintendo Wii U e Nintendo 3DS, infatti, la nuova iterazione del marketplace digitale di Switch non obbliga gli sviluppatori a creare differenti versioni del gioco per ogni regione, semplificando di molto il processo di pubblicazione. Questo approccio, molto più in linea con i tempi attuali, è di grande aiuto per gli studi più piccoli, che in questo modo non devono cercare accordi aggiuntivi con i publisher.

Ricordiamo che SteamWorld Dig 2 verrà pubblicato su Nintendo Switch durante questa estate.

Potrebbero interessarti

No more posts to show