The Fall Part 2 arrivera su Nintendo Switch e non su Wii U

the fall part 2 unbound nintendo switch wii u
Un comunicato ufficiale della Over the Moon Games spiega perché The Fall Part 2 arriverà su Nintendo Switch, ma è stato cancellato su Wii U.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

The Fall Part 2: Unbound è stato uno dei titoli presentato nella infonografica di Nintendo per i Nindies mostrata a febbraio. Alcuni giorni fagli sviluppatori del gioco, Over the Moon Games, hanno fatto un comunicato ufficiale.

Arriveremo su Nintendo Switch! Questa è una grande notizia ovviamente, ma è anche accaduto che Nintendo ha cambiato il suo focus promuovendo la nuova piattaforma al posto del Wii U. Per questa ragione abbiamo deciso di focalizzarci nelle risorse per supportare Nintendo Switch al posto di Wii U. Come sviluppatori indie, semplicemente non possimao permetterci il lusso di supportare una piattaforma che chiaramente sta per tramontare. Speravamo che ce l’avremmo fatta in tempo, ma tutti si stanno spostando sui pascoli più verdi e noi saremmo folli a rimanere indietro.

Dopo l’annuncio sono stati forniti anche ulteriori informazioni sul gioco e un nuovo video che ne mostra la storia.

The Fall Part 2: Unbound vuole riprendere la tradizione della fantascienza classica che fa riflettere, come le migliori storie di fantascienza che intrattengono, ma invitano i giocatori (o i lettori nel modo più tradizionale) a riflettere. Con il grande anticipato seguito di The Fall si vuole proprio riprendere questa tradizione, il giocatore prende il ruolo di A.R.I.D una intelligenza artificiale abbandonata e danneggiata che cerca di sopravvivere al collasso dei suoi parametri operativi. A.R.I.D deve ristabilire i suoi limiti cercando di ricostruire le sue regole prima che un oscuro e misterioso processo invasivo lo faccia spegnere definitivamente.

Da questo si prende spunto per interrogarsi su problemi attuali sulle intelligenze artificiali, si può costruire un intelligenza che ci serva? La si può controllare? Se è psicologicamente danneggiata può essere una minaccia? Si può definire “sana”? Cosa è un’intelligenza artificiale e può essere definita sana?

Per sopravvivere A.R.I.D deve invadere altri robot sperando di riuscire ad avere un aiuto da essi, e sarà forzato a lavorare con le sue personali stranezze e parametri operativi, creando l’opportunità per una serie di sfide. Cominciando a comprendere meglio i suoi ospiti sarà in grado di portare certi meccanismi da un robot ad un altro. I giocatori dovranno quindi risolvere una serie di puzzle, interagendo con l’ambiente con differenti prospettive e comparando le informazioni scoperte in modi creativi. Portando i giocatori in prospettive che non avevano ancora sperimentato in un videogioco prima d’ora, e sopratutto portandoli a riflettere sulle domande espresse in precedenza.

Potrebbero interessarti

No more posts to show