Nintendo utilizzerà il modello Free-To-Start anche per i suoi titoli mobile futuri

azioni Nintendo metacritic alan stone mobile free-to-play Free-To-Start
Il presidente di Nintendo Tatsumi Kimishima ha confermato la volontà di continuare a investire sul modello Free-To-Start per i titoli mobile.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In una recente intervista con Nikkei Asia, il presidente di Nintendo, Tatsumi Kimishima, ha parlato del modello business scelto per i giochi mobile della compagnia, confermando la volontà di continuare a investire sul modello Free-To-Start, come nel caso di Super Mario Run.

Ricordiamo infatti che Super Mario Run è può essere scaricato gratuitamente sia su dispositivi iOS che Android, ed è possibile giocare senza alcuna spesa ai primi 4 livelli, mentre per proseguire bisognerà pagare 9.99 dollari/euro; una strategia questa nella quale il presidente Kimishima crede fortemente, nonostante i risultati commerciali siano stati inferiori alle aspettative.

Di contro Fire Emblem Heroes è stato lanciato come gioco Freemium ed ha riscosso un maggior successo di pubblico, tuttavia Nintendo non ha intenzione di abbracciare completamente questo modello di business per non snaturare troppo i suoi franchise.

Infine ricorda Kimishima che l’obiettivo dei giochi mobile di Nintendo non è solamente quello di generare introiti, ma anche di far conoscere personaggi e brand a una fanbase più ampia che solitamente non gioca con i videogiochi.

Potrebbero interessarti

No more posts to show