News

Super Mario Run è tra le app più scaricate al mondo

Game

Dopo solo 24 ore Super Mario Run domina le classifiche. La nuova avventura dell’idraulico coi baffi sta battendo ogni record.

Dopo solo 24 ore Super Mario Run domina le classifiche. La nuova avventura dell’idraulico coi baffi sta battendo ogni record.

Super Mario Run video introduttivo caratteristiche
Dicembre 16, 2016

Stando alle indiscrezioni, Super Mario Run si troverebbe in vetta alle app più scaricate al mondo dopo un solo giorno di distribuzione ufficiale su iPhone.
La nuova avventuare dell’idraulico coi baffi, targata Nintendo e DeNa, sembrerebbe essere l’app più scaricata nelle ultime 24 ore in ben 62 paesi. Inoltre pare sia anche l’app campione di incassi in Germania, Paesi Bassi, Messico, Guatemala e Colombia.
Insomma, malgrado il calo del valore in borsa delle azioni Nintendo, le prime ore di Super Mario Run sui dispositivi della casa di Cupertino sembrano essere state decisamente un successo, attendiamo quindi l’arrivo del gioco anche sui dispositivi Android.

7 thoughts on “Super Mario Run è tra le app più scaricate al mondo

  1. Come avevo predetto, stanno pagando a caro prezzo il “prezzo” dell’app. Avrebbero dovuto chiarire sin dall’inizio il costo e le modalità, ora son pieni di gente che si lamenta e su twitter li stanno mandando tutti a fanculo. Io sto ancora cercando di decidere.

    1. Ma io non credo di essere un genio sinceramente ,e io non ho neanche un iPhone ma avevo capito tranquillamente che il gioco edit ,sarebbe stato possibile/ è possibile scaricarlo gratuitamente e dopo per avere l’intero gioco pagare praticamente €10, non mi sembra così difficile da capire la cosa ;se la gente è molto stupida …Nintendo sicuramente ha le sue colpe perché di cagate negli ultimi anni ne ha dette e fatte ma mi sembra che si stia esagerando in questo caso

    2. Non c’è da stupirsi, è la mentalità media del “fighetto” da iPhone, quello che compra il telefono da 700 € e passa e poi pretende di avere tutto pronto e gratis, la stessa gente che all’epoca si scandalizzò perché Whattsapp sarebbe diventato a pagamento e sarebbero stati costretti a pagare la scandalosa cifra di 0,90 € una volta e per sempre.
      Nintendo ha fatto solo quello che hanno fatto altre migliaia di case: ti da gratis la versione di prova e poi ti dice di pagare 10 € se vuoi continuare, se poi l’utente non è capace di leggere prima di premere su “installa” non è colpa di Nintendo

      1. lei punta su quel pubblico? Ora sono cavolacci suoi. Li trova l’ignorante che non sa distinguere tra un gioco tripla AAA e un gioco indie,Lei è abituata ai fanboy che accettano 10 euro per un pokemon rosso in bianco e nero nel 2016.Nintendo vuoi essere alla moda? lo sarai per una settimana con la gente che ti dirà “ah guarda c’è mario nel cel! eccolo qua ahah seee costa troppo… che altro c’è sullo store?”. Concentrati su switch nintendo, se non vuoi diventare una barzelletta o un fossile di chi non ti ha mai voluta giocare e continuerà ad avere altri interessi.

        1. Infatti secondo me l’unico errore di Nintendo è stato di mettere un prezzo alto per il gioco da pagare una volta per sempre.
          Se il prezzo fosse stato 3 € (o magari anche 5 €) ed inserito le classiche micro-transazioni, tipo bonus vite o bonus salti o simili (non ti so dire di preciso perché ho un telefono con Android, quindi per ora sono escludo a priori dal gioco), avrebbero sicuramente venduto di più a monte ed avrebbero potuto puntare sull’utente “nabbo” o sul classico “figlio piccolo a cui il padre da il telefono per farlo stare buono”, invece così ha deciso di continuare a puntare sui fan per eccellenza: il nintendaro, il fan di Mario ed il videogiocatore storico che cerca qualcosa di diverso da Candy Crush o Clash Royale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *