News

Il visore scan di Metroid Prime è stata un’idea di Nintendo

Game

In un’intervistaMark Pacini, un ex di Retro Studios svela i retroscena dietro all’implementazione del visore scan in Metroid Prime per Gamecube

In un’intervistaMark Pacini, un ex di Retro Studios svela i retroscena dietro all’implementazione del visore scan in Metroid Prime per Gamecube

Samus Varia Suit Figure Statuina Metroid Prime Mark Pacini Retro Studios
Settembre 4, 2016

La serie di Metroid Prime è una delle preferite dei fan Nintendo di tutto il mondo, e con lo spin off appena pubblicato, Metroid Prime: Federation Force, si presenta il momento giusto per rispolverare qualche memoria dei vecchi capitoli.

In un’intervista pubblicata sulle pagine di GameInformer Mark Pacini, un ex dello studio di sviluppo texano, svela i retroscena dietro all’implementazione del visore scan.

“Originariamente, parlando di ciò che Samus sarebbe stata in grado di fare nel mondo di gioco, avevamo i visori, ma non pensavamo di focalizzarci troppo su di loro. Avevi il visore termico, e il visore a raggi X, e cose così. … Ci sembrava un’idea stupida, e Nintendo diceva “questo gioco avrà un visore scan. Questo gioco ha a che fare con lo scannerizzare l’ambiente“, e noi dicevamo, ‘Okay, ma è un gioco d’azione, è uno sparatutto‘. Ma il colpo di genio, ed è stato Tanabe ad averlo avuto è stato ‘Bhe ma se introducessimo una cosa simile [il visore scan], si potessero ottenere informazioni dall’ambiente, così potremmo fare i tutorial, e così potremmo dare istruzioni ai giocatori, potremmo fare un sacco di cose con un visore scan‘. La loro motivazione era che volevano creare un titolo con il visore scan, mentre la nostra era totalmente diversa, ma comunque l’abbiamo fatto con diligenza in modo che sembrasse naturale nel gioco. Quindi abbiamo provato e riprovato, ed è risultato un grande consiglio da parte loro perché oggi sembra semplice, ma all’epoca, non c’erano molti titoli così”

12 thoughts on “Il visore scan di Metroid Prime è stata un’idea di Nintendo

  1. Non ho mai giocato a nessuno della serie, non mi spiacerebbe un seguito su NX. A quanti detto dai rumor, sarebbe probabile che arrivi.

    1. E provvedi subito. Anche con un emu. In particolare Metroid Prime ed il secondo. Ai tempi del cubo rimasi estasiato!! Ce l’ho ancora e non li vendero’ mai!!

        1. Io ho amato gli originali col joypad gamecube (che con gli analogici dava maggior sensazione “della scansione”) ma se puoi giocare le versioni su wii, va bene lo stesso!!

          1. Mah, vorrei solo sapere quale versione è più divertente, dato che reperirli non è un problema (Grazie a ebay ho già cominciato una mia piccola collezione di giochi GC, anche se per ora ho solo Luigi’s Mansion, Mario Kart e Sunshine). Per esempio, i controlli di movimento con il telecomando Wii sono precisi o sono una spina nel cu**? Farò qualche ricerca perché come gioco mi sembra fantastico.

          2. secondo me il puntatore del wii mote è ottimo per giocare metroid prime. Comunque apparte il sistema di controllo le differenze sono minime.

          3. Guarda io li giocai sul cubo di un amico , e poi io in seguito presi la trilogy su wii. Per me che li ho provati entrambi, nonostante funzionino molto bene gli analogici del cubo , giocare con il wiimote è di gran lunga la scelta migliore. Molto più comodo, pratico e immediato!

  2. “Si potessero” non si puo’ leggere!!
    Detto questo, il visore scan e’ una gran trovata. Da’ l’idea di indossare una
    Bio-armor computerizzata. In futuro mi piacerebbe lo implementassero insieme ad una voce sintetica che comunica con Samus!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *