Michael Pachter Breath of the Wild Nintendo NX Nintendo Wii U

L'angolino delle Pachterate

Pachter si accanisce contro Nintendo Wii U, parla della competitività di Nintendo NX e della bellezza di Breath of the Wild

Pubblicato il
06 Luglio 2016

L’analista Michael Pachter, in una recente intervista a Nintendo Insider, è tornato a parlare della grande N, toccando vari argomenti: il fallimento di Nintendo Wii U, le potenzialità di Nintendo NX e lodando apertamente il nuovo capitolo di Zelda, Breath of the Wild. Di seguito le sue dichiarazioni:

Il punto è che Nintendo Wii U ha fallito completamente. È una console complicata, difficile da usare e il Gamepad ha aggiunto una certa complessità che le persone odiano. È stata progettato male, la batteria non ha una durata sufficiente se non per le persone che giocano un’ora ogni volta. E non ha il supporto delle terze parti.

Ha letteralmente perso il supporto delle terze parti. EA l’ha abbandonata dopo un anno dall’uscita. Se non hai le terze parti le uniche persone che compreranno una console Nintendo saranno i fanboy che che vogliono giocare solo le esclusive. Se non sei un fanboy ma ami i giochi Nintendo dovrai comprare una seconda console. Perché giochi come GTA o FIFA ci sono solo sulla ONE o sulla PS4. Quindi è difficile giustificare l’acquisto di una console solo per giocare ai giochi Nintendo. Con un eccezione, Zelda. Capisco perfettamente perché le gente vuole comprare Nintendo NX per giocare Zelda. Zelda è un gioco dannatamente bello.

Non so se Nintendo mi dice la verità, ma non sono bugiardi. Non so se Nintendo sta esagerando, ma hanno detto che la mappa in Breath of the Wild sarà 12 volte più grande di quella di Twilight Princess. Come ho detto, non ho so cosa significhi ma sembra come se ci volesse 12 volte il tempo di Twilight Princess per finirlo.

Il punto è che sembra un gioco molto, molto più vasto. E se il gioco è grande come dicono, è abbastanza. Potrete acquistare la console solo per questo. Ovviamente ci saranno altri giochi in seguito. Penso che uno o due anni fa il Nintendo Wii U fosse completamente fuori dai giochi e penso che hanno concentrato gli sforzi dei loro dipendenti per supportare Nintendo NX. Zelda deve essere essenzialmente un titolo di lancio, sarà il gioco più importante che uscirà.

Penso anche che le vendite di Nintendo NX raggiungeranno velocemente quelle totali di Nintendo Wii U e approcciarsi alla nuova console sarà molto più facile ed intuitivo rispetto alla scorsa generazione. Supponendo che abbiano risolto i problemi del Gamepad, o che ci sia un controller convenzionale, e abbiano prolungato la durata della batteria, rendendolo più di un semplice tablet, Nintendo NX ha delle potenzialità interessanti. Se riusciranno ad avere di nuovo un supporto dalle terze parti, penso che torneranno nuovamente competitivi.

Francamente penso che la Scorpio come benefici porti solo il fatto di essere più piccola e sottile di Xbox One e penso anche che Xbox Scorpio e Ps4 Neo essenzialmente faranno parte di un ciclo intermedio di console, con un modesto miglioramento per supportare il VR. Può essere che Nintendo NX arriverà al momento giusto.

Ai miei occhi Nintendo NX sarà solamente una Ps4 in una scocca targata Nintendo. Se sarà potente e l’architettura sarà facile da utilizzare per gli sviluppatori, probabilmente vedremo FIFA, Call Of Duty e Battlefield su Nintendo NX, e penso che venderà veramente bene. Speriamo che Nintendo ritrovi il bandolo della matassa e anche che le terze parti la supportino di nuovo. Se riusciranno ad ottenerlo venderanno sicuramente dalle 20 alle 50 milioni di unità e porteranno Nintendo NX ad essere veramente competitiva.”

Fonte: GoNintendo,